PROSSIMO AVVERSARIO

Il Campobasso dei giovani, che
in trasferta non ha ancora perso

Il Campobasso dei giovani, che in trasferta non ha ancora perso



Il Campobasso, che sfiderà il Palermo alle ore 18 allo Stadio "Renzo Barbera", non ha ancora perso in trasferta in questo inizio di campionato ed è questo un dato già molto interessante. La squadra del tecnico Cudini ha infatti pareggiato all'esordio contro l'Avellino per 1-1, vinto a Monterosi per 2-3 e fatto poi 0-0 in casa della Juve Stabia. Tuttavia, nonostante l'ottimo rendimento esterno, il Campobasso ha appena 5 punti avendo perso entrambe le partite giocate in casa al "Nuovo Romagnoli". I molisani vantano inoltre l'organico più giovane del girone C (23,3 di età media esattamente come il Messina).

La squadra è allenata dalla stagione 19/20 da Mirko Cudini, tecnico che privilegia e riproporrà anche questo pomeriggio il 4-3-3 offensivo. Con questo sistema di gioco, il Campobasso si è imposto nel Girone F di Serie D, arrivando primo e conquistandosi la promozione in Serie C. Per la quinta volta stagionale, il Palermo affronterà una matricola e finora il rendimento non è stato certo ottimale con una sola vittoria contro Latina, due pareggi (ACR Messina e Monterosi) ed una pesante sconfitta a Taranto.

Capocannoniere della squadra è il 25enne Mattia Rossetti, ex Catania e Sic/

    /a Leonzio, grazie alle due reti segnate nei primi 10 minuti contro Monterosi. Sarà necessario fare attenzione anche all'ala destra Micheal Liguori, assist-man della squadra, che si è messo l'anno scorso in mostra con la Recanatese in Serie D con 12 gol e 8 assist e quest'anno punto fermo del Campobasso.

    Alla ribalta della cronaca c'è finito però di recente il giovane Joshua Tenkorang, di origini ghanesi ma nato a Novara, che non ha rispettato domenica scorsa le regole non scritte del fair-play e, anziché restituire il pallone agli avversari dell'Andria (dopo che questi lo avevano messo fuori per l'infortunio di un loro compagno), ha deciso di intercettare la sfera, saltare il portiere e fare 1-1. Dal parapiglia generale si è poi concordato di fare segnare gli avversari e il fatto è ovviamente risaltato parecchio, dato che lo stesso Ghirelli ha lodato il gesto di sportività del Campobasso.

    Il capitano del Campobasso è il centrocampista Francesco Bontà, da tre anni in squadra e con una già precedente esperienza tra i rossoblù. Secondo il portale Transfermarkt, il calciatore più prezioso (valutato 200mila euro) è invece il terzino sinistro Nicola Vanzan.

    Sarà una sfida interessante, perché il Campobasso tende a subire le avanzate avversarie e viene dai tre gol incassati contro la Fidelis Andria, ma data la giovane età della sua squadra potrebbe riservare delle fiammate improvvise. Il Palermo ha mostrato di soffrirle, ma dovrà finalmente superare i suoi limiti per imporsi e centrare la sua seconda vittoria in campionato.

    PROBABILE FORMAZIONE CAMPOBASSO (4-3-3): Raccichini; Sbardella, Dalmazzi, Menna, Vanzan; Candellori, Bontà, Tenkorang; Di Francesco, Rossetti, Liguori





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *