EX ROSA

Palermo, parla Foschi: «Serve
proprietà forte come Zamparini»

Palermo, parla Foschi: «Serve proprietà forte come Zamparini»

Rino Foschi torna a parlare di Palermo. L’ex direttore sportivo rosanero ha  commentato ai microfoni di  Tuttomercatoweb la stagione della formazione ora allenata da Giacomo Filippi:

 

«Palermo è la quinta città d’Italia. Ha sempre fatto campionati bellissimi. Ora è in C, ma la gente ha ancora in testa il Palermo di qualche anno fa. I palermitani sono abituati bene, dopo e prima di me ci sono stati anche Sabatini e Perinetti. Oggi non si percepisce che la squadra possa andare in categorie superiori. Ma queste sofferenze le hanno avute anche squadre come Fiorentina e Napoli. Però se tardi a centrare la Serie B la delusione fa parte del gioco, a Palermo come a Bari. Servono proprietà forti come lo era Zamparini. Non so se l’attuale presidente del Palermo sia in grado di garantire un certo livello».


NEWS DI GIORNATA

SERIE C, LA CLASSIFICA DOPO PALERMO-FOGGIA

 

FOGGIA, CAU: "SCONFITTA INGIUSTA E CHE CI FA ARRABBIARE"

 

FILIPPI: "ABBIAMO AVUTO PAZIENZA. SARANITI? E' ENTRATO BENE"

 

FLORIANO MIGLIORE IN CAMPO. PELAGOTTI TORNA "SAN PELA". LE PAGELLE

 

PALERMO-FOGGIA: GLI HIGHLIGHTS





9 commenti

  1. Bugia 23 giorni fa

    Fan, si scrive FAN!

  2. tifoso 23 giorni fa

    Palermo vuole il vero calcio, tranne i 4 gatti fans di Mirri.

  3. Bugia 24 giorni fa

    Ahahahahahaha! La morale, a convenienza, di @saLamelecchi. A Zampa la gloria, per Miccoli la sbarra.

  4. Conte Max Tarato Varaldo 24 giorni fa

    Leggere bene: TMW (che dovrebbe ancora far capo al Dottore Criscitiello) ha intervistato Foschi. E Foschi ha risposto ad alcune domande, formulate durante la stessa intervista. Insomma, non è che Foschi s'è messo a parlare da solo, al Giardino Inglese, come un fuodde. 'Fuodde, fuoddi', come dice il mio ex compagno di scuola al Soiccimel di Ravenna, grandissimo tifoso del Palermo. Che lenza, che simpaticone, al liceo lo chiamavamo 'la volpe rosanero', in modo ironico.

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 24 giorni fa

    In realtà serve la proprietà forte DI Zamparini... Basta attendere cinque anni e, terminata l'inibizione, il calcio a Palermo potrebbe rinascere. #aspettandoleaquile

  6. Bugia 24 giorni fa

    @Blackmamba ...infatti. Adesso abbiamo un Presidente ( da sempre presente allo stadio), che è più tifoso di tutti noi su questo sito. A me basta e avanza questo. Sono sicuro che se non ce la farà più a sostenere il peso economico, lascerà la società in ottime mani.

  7. Blackmamba 24 giorni fa

    Meglio questo Palermo che tribola ma senza debiti e onesto in attesa di una proprietà seria, che essere in A con uno come Zamparini che ci faceva vergognare in tutta italia per i suoi esoneri, le sue folli esternazioni, e per come ''ABBANNIAVA'' per vendere subito i giocatori. Non dimenticherò MAI come quel cog....di Varriale ci sfotteva ogni domenica a 90esimo minuto, e invece di parlare della partita chiedeva l'allenatore è in bilico? Dove andrà Pastore, e Djibala? ''. ERAVAMO LA BARZELLETTA D'ITALIA. Mirri ne vale mille per dignità e onestà.

  8. Blackmamba 24 giorni fa

    Si certo serve uno come Zamparini e uno come te, (che stimavo ma che se rivelato un falso e complice di tutti gli imbrogli, e del fallimento del Palermo). Fammi una cortesia non parlare più del Palermo, fatti invece una bella conversazione con Danieluccia De Luciferi e il tuo mentore truffaldo, tra voi vi capite.

  9. Giovanni Brubini 24 giorni fa

    Certo per finire nuovamente in serie D tra debiti coperti con vendite farlocche e cessioni a gente impresentabile.. Il suo ultimo regalo alla città ahahahahahahha

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *