CASO PALERMO

Sindaco Orlando: «Giustizia dopo
lo scippo dell'anno scorso»

Sindaco Orlando: «Giustizia dopo lo scippo dell'anno scorso»

Domani alle ore 16:30 avrà luogo a Roma l'udienza in Corte Federale d'Appello per il caso Palermo. Città, tifosi ed addetti ai lavori, non solo del capoluogo siciliano, aspettano con trepidante attesa la sentenza a carico dei rosanero, che se vedessero confermata la sentenza di primo grado sarebbero condannati alla retrocessione in Serie C. Nelle ultime settimane il mondo del calcio cadetto si è spaccato in più parti dopo le decisioni prese dal collegio direttivo di Lega B e in molti hanno gridato all'ingiustizia nei confronti della società rosa, su tutti il sindaco Leoluca Orlando che, nel suo profilo Facebook, ha lasciato un messaggio di buon augurio alla vigilia dell'udienza decisiva per le sorti del club rosanero: 

 

"Domani si decide il futuro del calcio a Palermo. Confidiamo nel fatto che dopo lo scippo dello scorso anno, la Giustizia sportiva nel suo complesso sappia tenere conto dei risultati raggiunti durante il campionato dalla nostra squadra e confidiamo nella indipendenza di chi è chiamato a decidere sui campionati e sulle squadre che vi partecipano. Palermo, i giocatori e i tifosi non meritano altre ingiustizie".






1 commento

  1. Ciaparàt 26 giorni fa

    Un caso clamoroso di giustizia negata ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *