INDAGINI

Palermo, nuove intercettazioni:
«Prepara il rigetto»

Palermo, nuove intercettazioni: «Prepara il rigetto»



 

Emergono nuovi dettagli in merito alle indagini della Procura di Caltanissetta sui rapporti e i contatti tra il giudice Giuseppe Sidoti, l’ex presidente del Palermo calcio Giovanni Giammarva e l’avvocato Francesco Paolo Di Trapani, rapporti che secondo l’accusa avrebbero contribuito a pilotare la sentenza che salvò il Palermo dal fallimento.

 

Come racconta Riccardo Lo Verso su LiveSicilia, a fine aprile 2018, dopo la scadenza dei termini per il ricorso della Procura contro il rigetto dell’istanza di fallimento, il giudice Sidoti e Giammarva erano in contatto.

«Hanno prodotto reclami?», chiede Sidoti - intercettato; «No, comunque non è arrivato nulla... era scritta troppo bene», la risposta di Giammarva. E Sidoti: «Vabbè si vede che hanno riflettuto».

Questo è l’epilogo di una vicenda, secondo il pubblico ministero di Caltanissetta Claudia Pasciuti, studiata a tavolino per favorire il Palermo, scrive Lo Verso.

 

L’accusa sostiene infatti che il giudice Sidoti abbia comunicato all’avvocato Di Trapani, legale del Palermo calcio, tutte le criticità che uno dei periti nominati dal tribunale, Daniele Santoro, gli esponeva nel corso della perizia super partes. Nomina quella di Santoro, che non è tra gli indagati, che sarebbe stata definita dagli investigatori inopportuna - si legge - alla luce dei rapporti che il perito aveva con Giammarva. Sono stati entrambi membri del collegio sindacale di alcune società del Gruppo Rappa.



 

Ci sarebbero “garanzie irregolari” e “cose fatte senza criterio” tra le perplessità che il perito illustrava al giudice Sidoti riguardo alla plusvalenza generata dalla vendita del marchio rosanero ad Alyssa. Parlando con Sidoti, Santoro dice: il “bilancio che sia, diciamo falsato, falsato da questa operazione io non è che ho dubbi... però questa componente è gonfiata sicuramente. Noi abbiamo detto: possiamo entrare nella valutazione di Gasda? No. Possiamo entrare sulla solvibilità di Zamparini? No. Possiamo entrare nella Alyssa? No, e lì il problema in questo perimetro che ci siamo dati”.

“Non è che ce lo siamo dati - risponde Sidoti - è che non è connaturato al procedimento per la dichiarazione di fallimento”.

 

“Il discrimine - dice Sidoti all’avvocato Di Trapani il 9 gennaio - si gioca sulla differenza fra stato di crisi e insolvenza e sul fatto che vengono prestate fidejussioni che nessuno sa".

Ho un dialogo con il patron - risponde Di Trapani - e spingerò per la questione fidejussione cioè della serie usciamo fuori da questo meccanismo di difesa”.

E parlando con un altro componente del collegio giudicante, il giudice Raffaella Vacca, Sidoti dice: “Io l'altro giorno a coso, a Di Trapani gli feci capire, ma sta fidejussione, io fidejusso te, tu fidejussi me, dico, a che cosa deve arrivare?, no dice, si lo so, me ne rendo conto, io ho spinto più volte dice lui”, di fatto suggerendo, secondo i finanzieri, cosa fare per evitare il fallimento del Palermo.

“... allora - risponde Di Trapani - entro venerdì viene fatto un bonifico di quattro milioni di euro di rientro dal pagamento del prezzo da parte di Alyssa in favore del Palermo Calcio... il presidente Zamparini rilascia una fidejussione a garanzia del prezzo che Alyssa deve pagare al Palermo Calcio”.

 

Secondo l’accusa - si legge su LiveSicilia - i due sarebbero andati oltre la normale interlocuzione come confermerebbero le parole di Di Trapani: “... ci stiamo obiettivamente anche grazie al vostro stimolo uniformando e dando dei segnali”. Una posizione che non convinceva lo stesso Sidoti: “... però questo passaggio non ve lo potere permettere perché sino a tre mesi fa l'attuale presidente (Giammarva, ndr) andava dicendo 'i bilanci sono tutti a posto' non si può andare a dire grazie al vostro stimolo”. Il 16 gennaio le microspie captarono il giudice delegato mentre diceva alla collega Vacca : “... arrivaru i picciuli”. Si riferiva ai 4,5 milioni di euro, tanto che Vacca concludeva: “Prepara il rigetto”. 

 

⇒⇒ CLICCA QUI PER LA SECONDA PARTE


ALTRI ARTICOLI 

 

DOMANI GIORNO CRUCIALE PER IL CLOSING. ZAMPARINI "SPERIAMO NON CI COMPROMETTA TUTTO"

INDAGINI E CLOSING PALERMO: PARLA L'AVVOCATO DI CINTIO

ZAMPARINI E GIAMMARVA, IL NO AL FALLIMENTO IN CAMBIO DI FAVORI

"SONO AMAREGGIATO". LE DICHIARAZIONI DEL PATRON ZAMPARINI






29 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 15 giorni fa

    Non solo: la gip Antonia Leone scrive 'la spregiudicatezza di Sidoti e Giammarva, la loro proclività nel reato, la stabilità dei rapporti'. Come si può affermare allora 'onore al giudice', come fa con spensieratezza Rubini?

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 15 giorni fa

    Il tanto onorato Giudice dovrà probabilmente cambiare professione, nel migliore dei casi. Onorato, in Sicilia, è un aggettivo poco raccomandabile, per ben altre ragioni.

  3. Rubini 15 giorni fa

    Rispetto per @Swarz (onore a Fantozzi). Swarz, l'unico tra gli ANONIMI, che, sollecitato, ha dichiarato le proprie generalità, con tanto di profilo FB. Non sono però per niente d'accordo su quanto scrive. I fatti, le prove dimostrano che Zamparini, 'stimolato', ha versato più di 4 milioni e presentato una fideiussione incontestabile, per salvare il Palermo. Onore al GIUDICE Sidoti, ripeto. Mi basta sapere che per andare allo stadio, compra il biglietto. In una Città dove, dopo un paio di articoli tipo 'Centrocampo e Centrotavola', si diventa 'giornalisti' e 'abbonati' in tribuna stampa.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 15 giorni fa

    @Daniele non ha ancora letto dei nuovi sviluppi riguardanti l'inchiesta sulle pratiche della Sezione Fallimentare palermitana, che riguardano l'intero sistema delle nomine, ben al di là del caso Zamparini. Zamparini, che si conferma rappresentare, con tutti i suoi difetti, la parte migliore di Palermo, se confrontata con il disastro immanente a una città senza speranza. Gli auguro di andarsene quanto prima...

  5. Daniele 16 giorni fa

    Non spostiamo l'attenzione solo su questi giudici infedeli. Se non ci fosse stato un proprietario che da anni manipola conti e fatture del palermo, facendo intrallazzi e arrivando al quasi fallimento, non ci sarebbero state indagini, non sarebbe stato preso quel commercialista per aggiustare le cose e non si sarebbe arrivati alla corruzione di tutta questa gente, il colpevole principale è sempre il friulano e a seguire tutti gli altri. Schifo. FORZA PROCURA.

  6. Rubini 16 giorni fa

    Ciuriddu che dice 'Capisci', è il massimo, è al di là . E' il trascendente. 'Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai, silenziosa luna?' Faccio schifo.

  7. AntiZampariniForEver 16 giorni fa

    Onore a @Swarz che con onestà intellettuale , difficile da trovare qui , dice una cosa sacrosanta che da anni andiamo dicendo quanto MZ avrebbe replicato il suo modus operandi anche col Palermo.Una persona avida, cinica, subdola che si sente al di sopra di ogni regola e aveva reclutato Giammarva per far scacco alle indagini.Si vada in fondo e che questo MZ insieme a tutti gli altri siano interdetti da ogni tipo di attività legata al mondo del calcio! MZ...sei ancora a Londra? Ma con chi?Stai cercando la penna per la firma? HAHAHA....Lo senti questo rumore DIN DIN DIN DIN....sempre più vicino!

  8. Antonino 16 giorni fa

    Intervengo solo perché, anche se indirettamente, chiamato in causa, casus belli.Solo poche righe, sono in pausa riunione-night and day e chi mi conosce sa che preferisco i fatti ai riscuorsi ammatula. Ora, il tema è intercettazioni, è evidente. Ma per quanto riguarda i commenti, chi ha un cavolfiore al posto ru cirivieddu commenta senza avere capito niainti. Stravolge e interpreta l'opposto, attipo Gnazio u bumbularu che uno gli dice vai e quello viene. Chiara ipotiposi del sentimento personale, per postergare la subcoscienza. Chi c'affari? Niainti, buoffe e cavuci ntuxulu.

  9. swarz 16 giorni fa

    La cosa comica é che alcune pesone avevano giá capito da anni chi era zampalesto.... ma i zampafans li criticavano/sfottevano (dove sono le prove dicevano) adesso che ci sono le prove é tutta colpa della procura, che sta cercando il pelo nell'uovo per affossare il palermo! Cose che nemmeno nei film di fantozzi!!! :D

  10. Marcelo 16 giorni fa

    Ma come mai questa procura non indaga anche i giudici che hanno cambiato le regole della giustizia sportiva vedi caso Frosinone e Parma?Quattrini rubati al Palermo calcio(mancata promozione rubata).Forse qualche altro giudice ha chiesto qualche altro favore?Quanti dubbi adesso basta chissà perché tutto è contro il Palermo.

  11. CiuridduScaiNius24® 16 giorni fa

    @Aggregazione Galattica Lame Rotanti capisci che in situazioni come queste in cui il palermo assomiglia più a una cosca che non a una società di calcio, leggo pure il nome di Falcone (che per me è un eroe) in questi discorsi e allora il cervello mi va a 3000 fumando, e infatti continuo a non leggere l'ironia, ma sarà un mio limite.

  12. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    Verissimo: le intercettazioni costano troppo e fanno salire lo spread vertiginosamente. La procedura d'infrazione UE già incombe!

  13. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    @Ciuriddo non ha colto l'ironia amara del mio commento... Peccato.

  14. Blackmamba 16 giorni fa

    Adesso cè il nome di un altro giudice tra gli indagati la vicenda diventa ancora più seria. Non ho alcun dubbio sulle porcherie che sono state fatte. Mi auguro che la magistratura ONESTA faccia pulizia al suo interno per riprendere credibilità. A chi sminuisce parlando di semplici aperitivi o biglietti, dico che non capisce un ca.... di queste cose, in certi ambienti e anche in altri, tra colleghi scambiarsi favori è prassi, mi chiedi un favore che un giorno ti restituirò, se poi appartengono anche a ''club'' dove si riconoscono STRINGENDOSI LA MANO.... allora inutile pure spiegarlo.

  15. marcellosenzacervello 16 giorni fa

    ma il closing dicono sia tutta una farsa e domani dirá che é saltato causa motivi esoterici! prossimo presidente voglio un figlio di Zamparini

  16. Marcelo 16 giorni fa

    Ma a me viene un dubbio,ma perché non si da un diritto di replica a tutti questi indagati?Ma al tribunale di Palermo a sto punto giudici,magistrati, avvocati periti sono tutti corrotti?Questo è cio'che fa capire la procura di Caltanissetta.Noi tifosi pagheremo per tutto e tutti per affari dubbi non solo di Zampa ma di qualche altro personaggio losco.Comunque forza Palermo in qualsiasi serie vorrebbero mandarci.

  17. Claudio via A. siciliana 16 giorni fa

    Mi chiedo non sia il caso se la gdf e la magistatura inizino a indagare su questo nik Rubini, troppa veemenza nel difendere gente che a quanto dicono indagini e intercettazioni ha agito contro la legge facendosi corrompere.

  18. CiuridduScaiNius24® 16 giorni fa

    Pensavo di Vomitare solo per la vicenda palermo e i suoi personaggi. Vero che ci sono magistrati che sarebbero da mandare a lavare i cessi, ma per fortuna sono una sparuta minoranza, ma a parte questo leggere Rabino, squartasalvo, ecc (che probabilmente sono la stessa persona con più nik), scrivere onore a sidoti, mettere in mezzo falcone, dire che il problema non è la corruzione ma i magistrati, e a fronte di intercettazioni inequivocabili difendere sta marmaglia, da il segno di che infima, omertosa e delinquenziale mentalità ha chi scrive queste infamità. FUORI LA DELINQUENZA DAL PALERMO.

  19. Solorosa 16 giorni fa

    Ma poi tutte ste intercettazioni costano un pozzo di soldi! E chi le pagherà alla fine? Rimane il fatto che al di là della corruzione, tutta da dimostrare, non si capisce sulla base di cosa il giudice avrebbe dovuto dichiarare il fallimento. Situazione poco limpida e tutta in itinere.

  20. Gaitan 16 giorni fa

    ...non appena di intravede una flebile luce...qualcuno prontamente cerca di spegnerla! È un incubo che noi tifosi non meritiamo. Tanto lo so come andrà a finire...a piangere saremo sempre noi tifosi...e alle boccate amare ormai siamo abituati.

  21. max rosanero 16 giorni fa

    Mi sembra così talmente ridicolo .ripeto qualcuno è in cerca di pubblicità.

  22. osvaldo 16 giorni fa

    Aiutiamolo a casa sua.

  23. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    E infatti! Il problema in Italia non sono i reati, o la corruzione, ma chi indaga su di essi! Falcone non l'aveva capito e per questo oggi rimane solo il suo albero, o la classe sbagliata alle commemorazioni!

  24. Jack lo Squartatore 16 giorni fa

    Ma infatti ... Chi ha autorizzato le intercettazioni? Su istanza di chi? E perché?

  25. Rubini 16 giorni fa

    Formalità non proprio ortodosse, 'stimoli' forse non proprio conformi, ma decisivi per la salvezza della Società, del PALERMO. Il fallimento è una MORTE, il Collegio l'ha evitata, grazie ad un Giudice che forse più che da arbitro integerrimo si è adoperato da buon padre di famiglia, per la VITA (è grazie ai suoi 'stimoli', che 'arrivaru i piccioli' di Zamparini). Crepi il boia. Onore al GIUDICE Sidoti, da oggi tra i miei miti in rosanero. Smontata la ridicola accusa del biglietto omaggio in Tribuna. Il Giudice aveva il suo, di biglietto, tribuna laterale. VAI COL TANGO! (v. Febbre da Cavallo).

  26. Maluchiffari 16 giorni fa

    La cosa che resta, secondo me, molto imbarazzante è la circostanza che Sidoti fosse intercettato dalla Procura nel corso del procedimento del fallimento avviato su istanza della Procura

  27. Maluchiffari 16 giorni fa

    arrivaru i piccioli - quindi non c'è insolvenza

  28. umberto 16 giorni fa

    Sono cose normali di tutti i tribunali. Giudice con avvocati e viceversa. Denunciamo tutta l'Italia? Penso che l'unica cosa positiva è che tutta questa vicenda sta facendo rientrare i soldi (Alyssa)nel Palermo calcio.

  29. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    arrivaru i picciuli - e vissero felici e contenti

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *