NUOVO CORSO

Palermo british, le prossime
mosse degli inglesi

Palermo british, le prossime mosse degli inglesi



 

Nella partita di ieri contro il Cittadella in tribuna era presente parte della nuova società con Emanuele Facile, nuovo amministratore delegato, insieme a Rino Foschi. Nell'edizione odierna del Giornale di Sicilia si parla delle prossime mosse a cui dovranno adempiere.

 

La prima tappa sarà a breve; il 2 gennaio negli uffici della Peterhouse Capital limited (advisor di Eight Capital, fondo di Treacy) verranno deliberati il cambio di nome della Pelican House Mining in Sport Capital Group e l'immissione sul listino NEX di nuove azioni e investimenti da immettere sul Palermo con l'intenzione di aumentare il capitale fino a 20 milioni nelle casse del club. I tempi per gli spostamenti di denaro potrebbero anche essere imminenti viste le necessità della società rosanero.

 

Così resterà da sciogliere la madre di tutti i nodi: il rientro della Mepal con marchio annesso e l'accollo del debito di 22,8 milioni che Alyssa ha nei confronti del Palermo e che deve risolvere entro il 30 giugno. «I soldi dell'aumento di capitale - si legge - dovrebbero essere legati proprio a questa operazione, ma su come verrà effettuata sono arrivate solo versioni contrastanti». Ad oggi non risultano movimenti nella Camera di Commercio, ma presto si potranno verificare le prime mosse della nuova proprietà rosanero.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• TRE PUNTI PER SALUTARE L'ERA CHE VERRÀ

 

• CESSIONE PALERMO: E ORA? FACCIAMO CHIAREZZA

 

• ZAMPARINI: «CACCIATO DA PALERMO, SONO STATO FERITO»

 

 PALERMO SI STRINGE ALLA POPOLAZIONE CATANESE

 

 

• ORLANDO: «NON INCONTRO INTERLOCUTORI FANTASMA»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *