GIORNALE DI SICILIA

Palermo british? È solo un
preliminare. Alyssa...

Palermo british? È solo un preliminare. Nuovi scenari con Alyssa



I due comunicati pubblicati ieri sul sito ufficiale del Palermo (1° comunicato) (2° comunicato) hanno aperto dei nuovi scenari sulla trattativa per la cessione societaria.

 

È il Giornale di Sicilia di oggi ad evidenziare proprio questi scenari.

 

«S’è sentito vedovo prima del funerale. Zamparini è ancora proprietario del Palermo e lo sarà fino al 30 dicembre. Il tanto sbandierato atto notarile non era altro che un preliminare. Dubbio emerso con la sospensione del documento relativo alla variazione soci in camera di commercio e confermato in un comunicato di Financial Innovations». 

 

Insomma, la Financial Innovations non è che «solo un acquirente. Anzi, l'aspirante acquirente, perché ancora non è in grado di completare la transazione e ha due settimane di tempo per riuscirci».

 

Dai comunicati emerge anche una conferma: negli affari rientra anche l'acquisizione di Mepal e il debito Alyssa.

 

A proposito di Alyssa. Il quotidiano svela un retroscena: «Che il Palermo attenda 22.8 milioni di euro da Alyssa, la "scatola" lussemburghese facente riferimento a Zamparini, è ormai cosa nota. Come si sia passati da un credito di 40 milioni a quella cifra, invece, lo si evince dal dettaglio solamente dal bilancio al 30 giugno 2018. Di soldi veri in realtà ne sono stati messi solo 4 milioni. Tanto è stato versato nelle casse del club dalla società che ha acquisito Mepal, controllata dal Palermo a cui era stato ceduto il marchio. Il resto è tutto uno spostamento di debiti sempre in area zampariniana, coinvolgendo altre società riconducibili all'imprenditore friulano. Dopo quei 4 milioni di euro versati ad inizio 2018 non è entrato un euro. Questi quattro milioni di euro rappresentano la prima tranche saldata da Alyssa, che al massimo 31 dicembre 2017 aveva all'attivo la proprietà Mepal (valore da 40 milioni) e poco più di due mila euro di riserve. Qualche settimana dopo, si presume, abbia avuto la possibilità di versare quei 4 milioni di euro, iniziando così a pagare quel debito al Palermo sul quale stava cominciando ad indagare la Guardia di Finanza».

La seconda rata, quella di 7,5 milioni di euro, non è mai entrata nelle casse rosanero.  Si tratta dell'accollo del debito di 7,5 milioni verso gli svizzeri di STD Société de Trading et Distribution, società che vede Zamparini e moglie come consiglieri, relativo alla transazione Pencil Hill-Dybala.  E poi ci sono circa 5,7 milioni di euro compensati con operazioni di finanziamento soci. Alyssa dunque, così facendo, si è accollata altri debiti del Palermo.

 

Secondo il Giornale di Sicilia, Alyssa potrà saldare questi debiti «vendendo l'unico asset di proprietà, quella Mepal che dovrà tornare sotto il controllo del club rosanero per mezzo degli acquirenti inglesi, che si sarebbero accollati il residuo di 22,8 milioni in caso di acquisizione della società».

 






7 commenti

  1. Montesano Marcello 94 giorni fa

    Faccio qualche esempio per gli ignoranti in materia, beddamatri e rubini, su possibili clausole e condizioni che potrebbero essere inserite alla stipula del preliminare): 1) se emergono altri debiti oltre quelli comunicati dal venditore... e sembra il caso. Tra l'altro sembra che Zamparini avrebbe immesso (questione Alyssa) solo 4 milioni e non 17,2 quindi il debito è superiore a quello comunicato (36 mln) 2) emerge che la costruzione delle infrastrutture non ha nessuna pratica in corso né accettazione contrariamente a quanto promesso. E poi 3,4,5,6,7, etc

  2. montesano marcello 94 giorni fa

    Ignoranti beddamatri e rubini. I contratti preliminari prevedono anche le clausole, e le possibilità di prolungarli, in certi casi, e servono per consentire alle parti di potere annullare il preliminare senza incorrere nelle penalità. In questa farsa sono inevitabili per poi prendere in giro i creduloni

  3. beddamatri 95 giorni fa

    si fanno troppe chiacchere xche devono vendere i giornali mi sembra normale che prima di vendere anche un appartamento si faccia un preliminare con una scadenza se uno dei 2 contendenti si ritirasse dal preliminare x qualsiasi ragione ci sarebbero grosse penali .... quindi di cosa stiamo parlando? sino a ieri mattina il giornale di sicilia andava dicendo che nn esisteva nessuna vendita ... oggi dice st'altra cosa ...

  4. Spiderman 95 giorni fa

    Siete proprio duri eh ... Ma lo sapete o no cos'è una clausola rescissoria?

  5. Rubini 95 giorni fa

    'Il tanto sbandierato atto notarile non era altro che un PRELIMINARE.' E allora? E' a tutti gli effetti un contratto che genera dei precisi obblighi. Difatti si stipula davanti ad un notaio e non davanti a delle tazzine di caffè, in un bar. Anche in amore si parla di preliminari, ma solo quando precedono l'atto vero e proprio. Senza di questo, si può solo parlare di 'pomiciate' o addirittura di 'andata in bianco' (v., ad esempio, 'Il gaucho' Risi, 1964). Altro esempio: il contratto preliminare nella compravendita immobiliare e le commissioni da riconoscere all'agente.

  6. tifoso vero 95 giorni fa

    ma chi ci hannu a fari Poirot, Agata Crhistie, Colombo, Derric, Maigret, Sheridan, Perry Mason, Don Matteo, i Ris, i Ros e i Nas, chi nostri giornalisti!!...u solletico!...u solletico ci puonnu fari!...mamaaaaaaaaa....ra putienza!!!!...

  7. Rosa & nero 95 giorni fa

    Ma ste notizie al giornale di Sicilia chi li da Riccardo arena??? Facciamo altri conti,il giornale di Sicilia era in fallimento ed è stato acquistato dalla gazzetta del sud.sicuro sono stati versati i milioni nelle casse del giornale???tutti mi direte è un azienda privata,ma perché il Palermo cos'è??

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *