PARLA BOSCAGLIA

«Giocheremo a quattro dietro.
I tifosi rosanero sono spaziali»

«Giocheremo a quattro dietro. I tifosi rosanero sono spaziali»



Parla Roberto Boscaglia.

Dallo stadio "Renzo Barbera" il nuovo allenatore del Palermo, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato del suo credo tattico nonché di squadra, ritiro e della sofferenza di dover giocare senza i tifosi sugli spalti:

 

«Con il direttore abbiamo parlato ed è consapevole cosa mi piace di un calciatore. Abbiamo una certa idea di squadra ma da questo si può prescindere: dipende le caratteristiche dei calciatori, dall'avversario ma certamente avremo una nostra fisionomia con una difesa a quattro. Ma questo non esclude l'eventuale schieramento a tre, in base anche allo stato fisico e mentale dei miei calciatori».

 

RITIRO

«Il 24 inizieremo a lavorare e vedremo come si svilupperà il lavoro: staremo massimo quindici giorni, ma il tempo conta poco».

 

SQUADRA

«Noi dobbiamo accompagnare i giovani e i calciatori di esperienza fungeranno da traino. Ciò detto, sarà sempre l'allenatore il vero leader anche se può dare dei compiti all'interno della squadra. Ma il leader è il tecnico».

 

GIOCARE SENZA TIFOSI

«Sia a Trapani che all'Entella abbiamo subito dei torti incredibili. Ognuno di noi in quelle occasioni ha dato il meglio di sé: in quei due mesi abbiamo trasformato la difficoltà in opportunità e questo ci ha fatto fare il salto di qualità. Sulla mancanza di tifosi nessuno può fare niente: sappiamo di avere una tifoseria spaziale e l'amore che hanno nei confronti dei nostri colori, ma sarà così per tutti. Dobbiamo essere bravi a dare forza alle nostre energie interne».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *