PARLA VIVARINI

«Palermo superiore a tutte, noi
I nostri errori inspiegabili»

«Palermo superiore a tutte, noi commesso errori inspiegabili»



Sconfitta pesante per l'Ascoli in casa del Palermo, un 3-0 fortemente condizionato dal clamoroso autogol del portiere Perucchini nella prima frazione di gioco che ha spianato la strada dei rosanero verso il successo. Intervistato al termine della partita il tecnico dei marchigiani Vincenzo Vivarini ha commentato il match e l'errore del proprio estremo difensore, non lesinando parole al miele per la compagine di Stellone:

 

LA PARTITA

«Il Palermo è una squadra di altissimo livello rispetto a noi. Noi dovevamo cercare di imbrigliarli come abbiamo fatto con Verona e Benevento, ma per fare questo ci deve girare tutto bene. Stasera non è stato così, gli episodi sono stati tutti negativi e abbiamo commesso errori inspiegabili. Abbiamo tenuto testa ad una squadra di alto livello e fino al 70’ siamo rimasti sull’1-0. Poi ci siamo dovuti sbilanciare. La partita è andata così, bisogna accettarla e pensare alla prossima. Abbiamo anche preso due traverse e creato azioni interessanti, ho visto dei segnali positivi». 

 

SERIE A

«Oggi bisogna dare atto al Palermo che è la squadra superiore a tutte le altre, ha una qualità infinita. In panchina ha giocatori che farebbero la differenza in tutte le altre squadre. Insieme ai rosanero ci sono Benevento e Verona».

 

ASCOLI

«Stiamo facendo delle buone prestazioni ed abbiamo raccolto meno di quanto abbiamo meritato. Bisogna stare tranquilli e lavorare con attenzione per fare un ottimo girone di ritorno. Oggi non abbiamo finalizzato, dovevamo essere più capaci nel far gol, abbiamo avuto diverse occasioni su alcuni colpi testa».

 

AUTOGOL

«Errore Perucchini? È difficile per il ragazzo, adesso deve essere bravo a venir fuori. L’ho un po’ strattonato chiedendogli di reagire subito, l’errore è stato clamoroso».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *