ANNIVERSARIO

Ogni giorno sarà una festa:
tanti auguri Palermo

Ogni giorno sarà una festa: tanti auguri Palermo



Ogni compleanno merita di essere celebrato.

Capita, anche abbastanza spesso, che più si va avanti con l’età più la voglia di festeggiare vada scemando ma non in questo caso, neanche dopo centoventi lunghi anni.

 

Le regole del calcio moderno esistevano già da almeno cinquant’anni, quando in Inghilterra le varie contee si riunirono per sancire l’ufficiale scissione tra il football e il rugby ed è proprio da lì che si diffuse e si aprì la strada verso il secolo del calcio. Il commercio aiutò a distribuire questo “neonato” sport in tutto il globo, non a caso i primissimi “stadi” in giro per il continente dove si potevano osservare calci ad un pallone erano i porti nei quali si dilettavano i marinai inglesi fra uno sbarco e l’altro.

 

Questo avveniva anche nel porto di Palermo, dove l’imprenditoria locale era nelle mani dei Florio e dei Whitaker e nel capoluogo siciliano stava iniziando a diffondersi un notevole interesse per questo “calcio” fino a quel momento sconosciuto. Furono due amici a importare ufficialmente il calcio a Palermo ovvero Ignazio Majo Pagano, rimasto affascinato da questo sport nei suoi viaggi a Londra, e Edward De Garston, vice console d’Inghilterra nel capoluogo: il 1 novembre del 1900 nasce l’Anglo-Palermitan Athletic and Foot-Ball Club.

 

Centoventi anni.

Il cambio denominazione, poi il rosa e il nero, le fusioni con tante realtà calcistiche locali, le guerre, le cadute e le risalite, il presidentissimo, i “picciotti”, l’europa, i grandi campioni, il tracollo, la rinascita.

 

Ci ritroviamo di nuovo a festeggiare da lontano. La sala per la festa era pronta, i regali erano già stati donati e gli invitati pronti a brindare. Oggi festeggiamo con i ricordi, con una sciarpa rosanero legata al polso o girando per casa con una vecchia magliettina di qualche nostro idolo. Ma di certo il Palermo, fra gioie e dolori, non è una di quelle vecchie signore stanche di festeggiare. E anche se lo fosse, a dargli la forza di essere sempre come quando i marinai davano calci al pallone al porto ci pensiamo noi.

 

Fino a quando almeno una persona terrà viva la memoria, ogni giorno sarà una festa.

Buon compleanno, Palermo F.C.


NEWS DI GIORNATA

 

120

 

PALERMO DA INVENTARE: CONTRO IL CATANZARO È EMERGENZA IN DIFESA

 

MARCONI: «NON VEDO L'ORA DI TORNARE IN CAMPO»

 

FIGC: CALCIO, OK AI TAMPONI RAPIDI. LE ULTIME

 

GDS - PALERMO, SEI NEGATIVI. SI VA A CATANZARO

 

PALERMO, DA PELAGOTTI A SARANITI. SERVE L'APPORTO DEI SENATORI

 

GAZZETTA - PALERMO, C'E' LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL

 

ODISSEA COVID-19: LE TAPPE DEL CONTAGIO IN CASA PALERMO

 

PALERMO, ESITO TAMPONI: SEI NEGATIVI SU OTTO

 

CENTRO SPORTIVO: PUBBLICATO IL BANDO DAL COMUNE DI TORRETTA

 





2 commenti

  1. Palermoforever? 83 giorni fa

    Un conto è la tradizione calcistica cittadina che vede stabilmente praticato il calcio a Palermo dal 1900 (e anche prima) e un altro è la storia dei vari club che quella tradizione hanno alimentato. Sotto questo profilo, sono storie diverse di club diversi, inutile girarci intorno. Quanto al numero di matricola, esso è appunto solo un numero. Originariamente (e cmq solo a partire dagli anni '60) non venne attribuito in ordine di vetustà di affiliazione (tant'è che il Catania ha un numero più basso della Juve e del Milan che sono di 50 anni più vecchi del club etneo). Tutto qua.

  2. Massimiliano la bua 84 giorni fa

    auguriiiiiii nostro amato palermo . Una delle società più vecchie d'italia . La prima società a nascere in Sicilia. La piu gloriosa . Con i colori più belli del mondo , oggi prese in prestito da molte società calcistiche d'Europa. I cacanesi sono orgogliosi della matricola e secondo la loro mentalità mentecatta e presuntuosa il nostro palermo non ha una data di nascita xché fallito più volte. Poverini noi siamo il calcio siciliano . Voi solo quarquaraqua. Auguri palermo nostro.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *