GIORNALE DI SICILIA

Il Palermo si allena
all'istituto «Falcone»

Il Palermo si allena all'istituto «Falcone»

Qualche giorno fa avevano consegnato il campo, tutto rimesso a nuovo, all’Istituto comprensivo “Giovanni Falcone”, adesso i giocatori del Palermo si sono anche allenati nella struttura che l’estate scorsa era stata oggetto di un atto vandalico.

 

I giocatori rosanero, che hanno ridato un campo di calcio a cinque all’istituto dello Zen grazie al premio per la promozione dalla D a cui avevano rinunciato, hanno svolto l’ultima seduta di allenamento proprio nel campetto di calcio dell’Istituto “Giovanni Falcone”.

 

A testimoniare il tutto, l’inviato del programma le Iene Ismaele La Vardera attraverso le proprie storie instagram.


NEWS DI GIORNATA

PALERMO, IL GOL NON È PIÙ UN PROBLEMA 

 

CORSA, ASSIST E GOL. PALERMO SCOPRE IL JOLLY RAUTI

 

CALCIOMERCATO E CENTRO SPORTIVO: PARLA SAGRAMOLA

 

PALERMO-TURRIS, LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

 

LA MARCIA E' INGRANATA

 





2 commenti

  1. chi non salta è zamparini 61 giorni fa

    Commento irricevibile, falso, provocatorio, inutile, odioso, stupido, oltraggioso da parte di un soggetto che in nome della difesa, oltre ogni ragionevole limite, del peggior presidente dell'intera storia rosanero e cioè Maurizio Zamparini, si permette di esercitare il suo disprezzo nei confronti di una tifoseria intera con i suoi sillogismi strumentali. Va da se che questo TROLL inverecondo, Aggregazione di idiozie, usa argomentazioni molto più grandi del suo limitatissimo comprendonio per spargere odio. Del resto gli utenti di questo sito hanno capito la limitatezza di questo soggetto.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 61 giorni fa

    Perché non pensare di invitare come osservatore speciale Fabrizio Miccoli a quel campo d'allenamento, dal nome a lui più che familiare? Il Presidente Tifoso sarebbe d'accordo?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *