«INACCETTABILE»

«Palermo ad holding neo-nazista»
La nota di Sinistra Comune

«Palermo ad holding neo-nazista» La nota di Sinistra Comune



 

 

Ecco la dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando e Marcello Susinno in merito al passaggio di proprietà del Palermo Calcio:

 

Esprimiamo preoccupazione per un scelta che ci sembra inaccettabile. La Palermo calcio non può finire in mano ad una società controllata da un sistema finanziario che sembra essere legato alle forze fasciste europee. Non può diventare la succursale di una holding neo-nazista: sarebbe una ferita per la storia della città, per i cittadini palermitani e per i tifosi rosanero.

Le notizie di queste ore sono preoccupanti: riteniamo necessaria una presa di posizione di Mauro Balata, Presidente della Lega Calcio di Serie B.
Mentre la squadra è impegnata nel tentativo difficile di riconquistare la serie A, è inaccettabile che si consegni la passione sportiva di un’intera città nelle mani di un gruppo di neo-nazisti che sembra utilizzare la finanza globale per fare propaganda xenofoba e razzista. Tale scelta sarebbe in contraddizione anche con i valori dello sport e con le politiche inclusive ed antirazziste promosse dalla Fifa e dalla Uefa.
Il gruppo di Sinistra Comune non consentirà che il patrimonio della città finisca nelle mani di soggetti politici che, secondo la Costituzione Italiana, potrebbero essere dichiarati fuorilegge.
Se si dovesse confermare l'acquisizione da parte Arkus   - concludono i consiglieri di Sinistra Comune -  non vi sarebbero le condizioni per rinnovare la convenzione dello stadio col Palermo Calcio, anche per non disonorare la memoria Renzo Barbera, storico Presidente a cui è intestato lo stadio, che nel luglio del 1943, quando era un giovane militare, sfuggì alla fucilazione dei nazisti saltando da un camion tedesco.






4 commenti

  1. Fabio 26 giorni fa

    AquilaRosanero. Concordo

  2. federico || 26 giorni fa

    Le prime parole del nuovo proprietario del U.S. Palermo calcio Stefano Pistilli ai propri calciatori : < La parola d'ordine è una sola, categorica e imperativa per tutti, essa già trasvola e accende i cuori dalle Alpi alle Madonie ; Vincere. E vinceremo!

  3. Uno, Nessuno e Centomila 26 giorni fa

    Resta un risvolto inquietante in tutta questa vicenda che chiara non è da qualsiasi punto la si voglia guardare ...

  4. AquilaRosanero 27 giorni fa

    Io credo che non ci siano i presupposti per agitarsi tanto, perché questa mi sembra l'ennesima vendita farlocca, tirata su dall'arrestato. Finirà come tutte le altre…. a feto!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *