YOULINE

Due palermitani producono un'app
per evitare gli assembramenti

Due palermitani producono un'app per evitare gli assembramenti



 

"Niente più file in banca, nei musei o nei supermercati. Ma soprattutto, dimenticate le sale d’attesa negli studi medici o nei centri estetici, alcuni tra i luoghi più a rischio in termini di contagio. Adesso, grazie a YouLine, basterà inquadrare un codice situato all’esterno di uffici o attività commerciali per mettersi in fila o prenotare il turno comodamente da casa". Così due medici palermitani con il pallino per le nuove tecnologie, annunciano la loro invenzione. Un sistema semplice e innovativo, quello appena ideato da Francesco Cupido (otorino, professore aggregato all’università di Palermo e già ideatore nel 2014 di Doctor Chat) e Mario Imburgia (odontoiatra, professore associato all’università di Rochester), che potrebbe aiutare a gestire la ripresa ma potrebbe rivelarsi utilissimo pure in futuro, visto che le nostre abitudini dovranno necessariamente cambiare ed evitare assembramenti sarà la regola anche dopo la fine dell’emergenza Covid.

 

"In questo senso - spiegano Francesco Cupido e Mario Imburgia, che hanno finanziato e sviluppato YouLine con il supporto tecnico di Andrea Santangelo – ogni spazio confinato è un luogo a rischio. Bar, negozi, supermercati, centri estetici, poliambulatori, studi medici o professionali, ma anche banche, uffici postali, enti pubblici o privati possono agevolare il contagio se non si rispettano alla lettera le circolari e le indicazioni dell’Istituto superiore di Sanità”. Quando hanno iniziato a sviluppare YouLine, Cupido e Imburgia volevano solo riaprire i loro studi professionali e tornare al lavoro in sicurezza. Ma in poco tempo hanno capito che il modello poteva essere esportato ed è iniziato un percorso che si può sintetizzare in una parola: semplificare. Non solo la vita e le abitudini di chi si è ritrovato improvvisamente a fare i conti con la paura del contagio e con enormi restrizioni, ma anche di chi ha la necessità di riprendere l’attività lavorativa.

 

YouLine non è la prima e nemmeno l’unica applicazione in grado di gestire flussi e spazi. Ma rispetto alle altre, si propone come la sintesi migliore, si legge su PalermoToday. Tra i punti di forza, oltre alla semplicità, c’è senza dubbio l’accessibilità a tutti, grazie a un sistema sofisticato nello sviluppo ma elementare nell’uso. Chiunque voglia utilizzare questo software per la propria attività deve semplicemente collegarsi al sito YouLine.it e mandare una mail per ottenere un codice QR che potrà situare all’esterno, sui volantini (nel caso dei supermercati) o sul proprio sito web. La semplicità sta pure nel non dovere installare totem o altre apparecchiature elettroniche: basta un adesivo o un normalissimo foglio stampato e affisso all’ingresso. Ancora più semplice l’acceso per gli utenti. YouLine è una web app e non richiede installazione, funziona su tutti i device (non solo smartphone ma anche pc) ed è assolutamente gratuita. Inoltre, rispetta la privacy e non necessita l’inserimento di informazioni personali. In estrema sintesi, basterà inquadrare il codice o caricare il link per sfruttarne i vantaggi. La funzionalità è doppia: nel caso di banche, uffici, supermercati o centri commerciali gestisce le file evitando assembramenti, mentre si trasforma in una sala d’attesa virtuale agevolando il lavoro e il flusso degli utenti di studi professionali o medici e poliambulatori.

 

Per sostenere i costi i due medici palermitani, che per lo sviluppo hanno utilizzato fondi propri e nessun finanziamento pubblico, hanno già ideato una versione premium con molte più funzionalità, oltre alla possibilità di inserire banner pubblicitari. È previsto pure un meccanismo per automatizzare completamente la procedura, consentendo in questo modo alla fila di scorrere senza alcun intervento dall’interno e senza l’impiego di risorse. Per attività come bar, supermercati o grossi centri commerciali c’è l’ulteriore beneficio di recuperare risorse che oggi vengono destinate a gestire gli ingressi e le file. Basterà infatti un display all’esterno in modalità wi-fi (anche una normale smart tv, quindi con costi veramente irrisori) collegato a YouLine per gestire automaticamente i flussi. Senza contare il vantaggio, per gli studi professionali, di evitare l’intasamento delle sale d’attesa.


ALTRI ARTICOLI

 

SICILIA, NUOVA ORDINANZA: COSA CAMBIA DA OGGI NELL'ISOLA

 

FASE 2 IN SICILIA, MUSUMECI: TUTTI I DETTAGLI DELLA NUOVA ORDINANZA - VIDEO

 

IL PALERMO E' SEMPRE DOVUNQUE, COMUNQUE

 

«SERVONO RISPOSTE PER LA D. SUBITO NUOVA RIFORMA DEL CALCIO»

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *