1-0 AL RENZO BARBERA

Le pagelle di
Palermo - Roccella

Le pagelle di Palermo - Roccella



Il Palermo torna a vincere e lo fa grazie ad un calcio di rigore trasformato da Roberto Floriano, prima rete in rosanero per il giocatore proveniente dal Bari.

 

Un nuovo modulo, ma con il Palermo di sempre che fatica a trovare occasioni da gol. Una sfida decisa grazie ad un episodio, ma che comunque permette alla formazione di Pergolizzi di allungare in classifica alla  luce del pareggio del Savoia contro il Marina di Ragusa.

 

Analizziamo, nel dettaglio, la gara dei giocatori del Palermo:

 

Pelagotti 6: poche occasioni sia per il Palermo che per il Roccella. L’estremo difensore rosanero finisce la sfida con i guantoni puliti e si è reso protagonista di una sola parata nel primo tempo. A non impensierire ulteriormente il numero 1 del Palermo, anche il rigore calciato in curva da Khoris.

 

Lancini 5,5: L’ex Brescia gioca la sua partita, ferma diverse giocate del Roccella, ma ha messo in difficoltà in un paio d’occasioni la difesa rosanero. Ancora una volta pecca di nervosismo e per questo si becca anche un’ammonizione nel secondo tempo.

 

Peretti 6+: Schierato titolare per necessità, data l’assenza di Vaccaro e Doda, il difensore gioca la sua partita e riesce a coprire bene la sua posizione.

 

Crivello 7: Ancora una volta si vede l’esperienza del numero 24 rosanero. Concretezza ed eleganza chiudono alcune incursioni del Roccella. Il difensore palermitano prova, in qualche occasione, anche ad impostare l’azione. 

 

Langella 7: Premiato soprattutto per l’aggressività messa in campo nel primo tempo, l’ex Bari riesce anche ad andare vicino alla rete, ma il Roccella nel secondo tempo prende le misure sul numero 33 così da impedirgli di provare a calciare nuovamente in porta.

 

Martinelli 5: Schierato in un ruolo non proprio suo, il capitano rosanero è parso confuso e poco incisivo. L’ingenuità sul rigore per il Roccella poteva costare caro ai rosanero, ma l’errore dal dischetto di Khoris ha permesso al capitano di guadagnarsi un voto poco sotto la sufficienza. 

 

Martin 5,5: Una partita sottotono quella del francese. Pochi inserimenti e diversi errori anche su passaggi semplici. Il numero 8 rosanero, tuttavia, cerca di mantenere il controllo del centrocampo, ma quella contro il Roccella non è stata una delle sue migliori partite.

 

Kraja 5: Una partita anonima in cui il numero 73 non riesce mai a mettersi in evidenza. Nel secondo tempo prova a mettersi a disposizione della squadra cercando di fare contenimento. Esce per dare spazio ad Ambro.

 

Ambro (S.V) : entrato nella ripresa per sostituire un non brillante Kraja, il palermitano fa la sua partita.

 

Felici 7: Il classe 2001 dimostra ancora una volta quanto sia importante per questa squadra. Salta l’uomo, punta l’avversario e cerca di trovare la via del gol. Oltre a rendersi pericoloso dopo i primi minuti della sfida in cui si guadagna una punizione da ottima posizione, va vicino alla rete con un tiro a giro dal limite dell’area; il portiere avversario, tuttavia, è bravo a mandare la sfera in angolo.

 

Silipo (S.V): cambio scontato quello di Pergolizzi. Il neoacquisto del Palermo, entrato per sostituire Felici nei minuti finali della sfida, ha anche sfiorato il gol. 

 

Sforzini 6: “Costretto” a scendere in campo dopo dieci minuti per l’infortunio di Ricciardo, è evidente come l’ex Avellino debba ritrovare la condizione dopo l’infortunio. Diverse le occasioni sprecate e i palloni persi.

 

Ricciardo (S.V): il bomber costretto ad uscire dopo appena dieci minuti dal fischio d’inizio. 

 

Floriano 8: Non poteva desiderare esordio al ‘’Barbera’’ migliore. Il giocatore ex Bari mette in mostra la sua esperienza, soprattutto in occasione del gol su rigore; un rigore procurato proprio dal numero 25 rosanero, che dopo una cavalcata di diversi metri viene atterrato dal giocatore avversario che aveva superato. Un giocatore di esperienza che serviva proprio a questo Palermo.

 

Ficarrotta (S.V): Entrato a sette minuti dal termine. 
Mauri (S.V): Entra all’88’ per permettere a Floriano di prendersi gli applausi del pubblico.


Pergolizzi 5,5: a corto di uomini, schiera un modulo inedito. Cambi discutibili.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *