PARLA LEOLUCA ORLANDO

«Sono il sindaco di Palermo
e non so nulla della cessione»

«Sono il sindaco di Palermo e non so nulla della cessione»

IMMAGINE  NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM? CLICCA QUI

 

L'arrivo in mattinata a Palermo, visita al campo di Boccadifalco, pranzo a Sferracavallo in un noto ristorante di pesce e presentazione ufficiale allo stadio "Renzo Barbera". Questi gli step effettuati, nella giornata di ieri, dalla nuova proprietà del club rosanero accompagnata dall'ex patron Maurizio Zamparini e dal ds Rino Foschi. La conferenza stampa in cui sono intervenuti Clive Richardson, David Platt, James Sheehan e Maurizio Belli, tuttavia, invece di fare chiarezza ha creato in molti ancora più dubbi di prima.

 

Nessun incontro è stato organizzato con il sindaco del capoluogo Leoluca Orlando, che ha espresso il proprio disappunto ai microfoni del Giornale di Sicilia: «Sono il sindaco di Palermo, il Palermo gioca in uno stadio comunale e il sindaco di Palermo non sa assolutamente nulla. Ho solo letto notizie, nient’altro». 






4 commenti

  1. Palermo domina 8 giorni fa

    Gravissimo non avere coinvolto e avvertito Orlando. Orlando è il sindaco di Palermo quindi rappresenta la città di Palermo e i suoi tifosi. Non coinvolgerlo e non avvertirlo è uno sgarbo istituzionale al sindaco e alla città, quindi anche ai tifosi. cari inglesi siete partiti con il piede sbagliato. e zamparini sta concludendo nel peggiore dei modi la sua avventura a Palermo Palermo pretende rispetto!

  2. Spiderman 8 giorni fa

    Quando c'era da intervenire, tu dov'eri? Se non esistevi prima non hai diritto di esistere adesso.

  3. Aldo Ferrara 8 giorni fa

    Ollando tu fattela con gli immigrati ai palermitani lasciali in pace

  4. Ciaparàt 8 giorni fa

    La Monarchia è stata abolita nel 1946 ... Fattene una ragione ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *