ZONA STELLONE

Il Palermo cambia volto
nei minuti finali

Il Palermo cambia volto nei minuti finali



 

Se analizzassimo alcune partite dello scorso anno, ci accorgeremmo che sono stati parecchi i punti persi durante il finale di gara.
 

Quest’anno però la storia sembra essere cambiata.

Come riporta l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il Palermo cambia volto a partire dall’ottantacinquesimo minuto.

 

Coraggio e tanta voglia di lottare per la formazione allenata di Stellone nei minuti finali dei match. Sia contro il Crotone che contro il Lecce, infatti, il Palermo è riuscito ad ottenere una vittoria grazie ai gol nel finale di Nestorovski e Puscas.


LEGGI:

IL RISVEGLIO DI PUSCAS. FIDUCIA RITROVATA


A proposito di gol nei minuti finali. Quest’anno la formazione rosanero ha ottenuto ben 7 punti (la metà di quelli conquistati finora) grazie alle reti allo scadere.

La rete del 2 a 2 di Mazzotta all’88esimo contro la Cremonese e i due gol vittoria contro Crotone e Lecce di Nestorovski e Puscas realizzati rispettivamente all’86esimo e all’85esimo minuto. Un dato interessante, soprattutto considerando che c’è stato anche un altro gol nei minuti finali che però non ha inciso ai fini del risultato: la rete di Moreo contro il Brescia.

 

La voglia di lottare del Palermo diventa sempre più evidente e con Stellone questo fattore è in aumento.

Il Giornale di Sicilia sottolinea come questo cambio di marcia del Palermo nei minuti finali sia dovuto anche alle mosse di Stellone.

La "zona Stellone", che ha inizio a partire dal quarantesimo del secondo tempo, vede una squadra con tanta voglia di lottare ed ottenere punti.

 

Con i cambi offensivi effettuati contro il Lecce, Roberto Stellone ha voluto mandare un segnale ben preciso alla squadra: bisogna lottare e cercare di segnare fino alla fine.

Delle mosse e dei cambi che, nelle prime due uscite stagionali del tecnico romano sulla panchina del Palermo, si sono rivelate vincenti.

 

La squadra rosanero con Stellone dunque ha cambiato volto e potrebbe continuare a farlo. Il tecnico romano, infatti, ha intenzione di modificare più volte il modulo durante le prossime partite.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *