TAPPE

Palermo, com'è nata la
rottura tra i vertici

Palermo, com'è nata la rottura tra i vertici



 

Il Giornale di Sicilia, attraverso la penna di Benedetto Giardina, ha ripercorso le tappe che ha portato la rottura tra i vertici del Palermo, soprattutto fra Dario Mirri e Tony Di Piazza, con un ruolo chiave anche per Rinaldo Sagramola

 

A quanto si apprende i dissidi nacquero già dopo poco tempo dall'inizio della collaborazione, precisamente ad agosto. Di Piazza propose di realizzare una serie tv per raccontare la rinascita del club, da pubblicare su Netflix e Facebook, bocciata dalla dirigenza. Da qui si sono susseguite altre proposte bocciate, come a dicembre quando sul tema dell'internazionalizzazione Di Piazza aveva ricevuto altri 'no' sulla vendita del merchandising all'estero. Anche in piena emergenza Coronavirus si sono avuti dissidi, o meglio divisione, perché Di Piazza e il club hanno agito in maniera differente in tema beneficienza. 

 

L'ultima proposta non accolta l'ha resa pubblica l'imprenditore italo-americano su Facebook quando durante il CdA propose di versare interamente il capitale concordato, ma la dirigenza ha avuto ancora altre idee.


 






15 commenti

  1. chi non salta è zamparini 32 giorni fa

    @Maluchiffari. Abbiamo in comune lo stesso percorso! Me ne compiaccio! Contento lei, io invece mi sento insultato. E' una questione di correttezza. di rispetto, Solo questo. Merce rara al giorno d'oggi. Comunque continui pure l'ineffabile. Tutto quello che avevo da da dirgli gliel'ho detto.

  2. Maluchiffari 32 giorni fa

    @Chinonsalta, io sono abbonato e sostengo allo stadio il Palermo da decenni, con Zamparini (vacche grasse e vacche magre) e ora con gli attuali proprietari (vacche magre). Non mi sento affatto insultato da @Aggregazione, che invece trovo sempre interessante e piacevole da leggere.

  3. chi non salta è zamparini 32 giorni fa

    ‘il mio essere critico nei confronti della SSD’, come lo definisce il soggetto che si firma aggregazione (di cose inutili) si traduce in una sistematica denigrazione di una squadra sostenuta da migliaia di tifosi rosanero che lo sono stati anche della US Città di Palermo (vedasi l’augurio della serie A nel XXI secolo e altre idiozie del genere). Questo qualifica (ben oltre miei presunti insulti) questo soggetto. Uno che fa un uso scorretto di una chat pubblica postando provocatoriamente queste nequizie ogni giorno decine di volte al giorno. Un provocatore seriale. Ciò che lui chiama opinioni.

  4. Puppetta 33 giorni fa

    A Palermo, le cose si sfasciano da sole, basta lasciare fare ai palermitani. Il più grosso limite di Palermo? I suoi abitanti. E poi? I suoi abitanti ... E poi, ancora? I suoi abitanti, of course ...

  5. Aggregazione galattica lame rotanti 33 giorni fa

    'Campione di stupidità, allergico all'educazione e al rispetto', per citare soltanto una minima parte tra gli insulti meno gravi che Homen.Sà.Nomen mi dedica con regolarità, per sanzionare il mio essere critico nei confronti della Società Sportiva Dilettante, essendo infatti rimasto affezionato ed entusiasta del Palermo galattico di Maurizio Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero. Non sa ancora Homen.Sà.Nomen, che chi insulta qualifica soltanto sé stesso. Eppure non ho mancato di esprimere questo concetto basilare in numerosi commenti... Repetita non semper iuvant.

  6. chi non salta è zamparini 33 giorni fa

    Quando il soggetto che si firma Aggregazione di cose inutili o anche detto ^Verrebbe Conseguito il Titolo^ si innervosisce, mi conta i refusi cercando di dimostrare una mia presunta allergia alla lingua italiana. Ah ah.Che lo creda pure.Se c'è un soggetto allergico all'educazione, alla correttezza, al rispetto, alla civiltà e alla elaborazione del pensiero è proprio questo ineffabile campione di stupidità che crede pure di essere spiritoso mentre, invece, è solo uno che le spara così stupide che torna utile solo alla redazione di questo sito.Fa moltiplicare click.Non si può ignorare il talento

  7. Aggregazione galattica lame rotanti 33 giorni fa

    Homen.Sà.Nomen.Perchè.C'è.l'ha.Fans?Si.Il.Motivo.Ha.Un.Preciso.Motivo.Difettoso.Eu. Sempre più interessanti gli svarioni proposti dallo Zamparini Saltellante. Svirrrgola, come avrebbe detto Bruno Pizzul.

  8. chi non salta è zamparini 33 giorni fa

    Soprattutto i tifosi del Palermo che leggono questo sito capiscono che il soggetto che si firma aggregazione (di cose futili e inutili) in realtà è un ologramma di terza generazione con un hardware difettoso eu software obsoleto

  9. Topazi 33 giorni fa

    A proposito di altre galassie, ma che fine hanno fatto gli arabi, i grandi investitori dalle buone mani in cui dovevamo essere lasciati, il centro sportivo a Carini fallito appena c'era da tirare fuori il grano etc etc? Viva il Friuli ma non il friulano inquisito

  10. Erik 33 giorni fa

    Io ringrazio Di Piazza. erano mesi che non avevamo un argomento di discussione sul sempre fortissimissimo Palermo così, oserei, pregno. Almeno ci si passa il tempo. Quindi: GRAZIE DI PIAZZA.

  11. Tony 33 giorni fa

    Sagramola e Mirri perché non parlano?credo sia un atto dovuto alla tifoseria fare luce sulla questione

  12. Aggregazione galattica lame rotanti 33 giorni fa

    È chiaro che ogni progetto di rendere più internazionale il brand incontri enormi difficoltà: Di Piazza è da troppo tempo negli USA per ricordarsi che l'estero, secondo le parole di Leoluca Orlando in un suo libro pubblicato negli anni '90, inizia per alcuni palermitani a Ficarazzi. L'Etna e Catania sono poi in un altro sistema solare. Il Friuli in un'altra galassia, Goldrake ne sa qualcosa.

  13. wert 33 giorni fa

    possibile che mirri voglia mettere in gioco i soldi dati alla vecchia società per salvarla dal fallimento è che Di Piazza abbia delle perplessità?

  14. Rubini 33 giorni fa

    'Rambling Rose'.

  15. Francesco 70 33 giorni fa

    Però finora si è ascoltata soltanto una campana.Adesso vorrei capire dal Presidente Dario Mirri qual'è la sua verità.Se sono state fatte valutazioni diverse,ci sarà un motivo....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *