CANDIDO COSTA

«Mourinho mi disse che ero
mentalmente ritardato»

«Mourinho mi disse che ero mentalmente ritardato»



 

Sono stato stupido.

Ero molto amato dai fan, ho avuto questo privilegio. E ho avuto un ruolo importante nell’U21 portoghese, ma ho giocato pochissimo al Porto.

Quindi ho incontrato Mourinho e gli ho detto di farmi andare via. Ha detto: ‘Puoi solo essere ritardato mentalmente’. Io volevo giocare perché avevo disputato due buone stagioni al Porto e ho pensato che fosse un momento decisivo per la mia carriera. Alla fine me ne sono andato e quando sono tornato Mourinho era già andato al Chelsea.

 

Sono le parole di Candido Costa, terzino destro portoghese classe 1981, intervistato dal sito ufficiale del Porto.

Josè Mourinho, si sa, non è famoso soltanto per i suoi successi: egocentrico, spesso fuori dagli schemi e mediaticamente ammaliante. Ha fatto innamorare centinaia di migliaia di tifosi anche con le parole. E con le parole ha demolito il povero Costa. Special One, anche in questo.

 

LEGGI ANCHE

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *