MONOPOLI

Scienza: «Giocare domani è
immorale e ingiusto»

Scienza: «Giocare domani è immorale e ingiusto»



Parla Giuseppe Scienza.
Il tecnico del Monopoli, alla vigilia del match contro il Palermo, ha parlato della situazione della sua squadra ancora in piena emergenza Coronavirus senza lesinare critiche nei confronti della decisione di scendere in campo con una situazione ancora fortemente deficitaria:
 
 
“Al momento abbiamo 15 giocatori a disposizione compresi due ragazzi della Berretti. Chiaramente nella formazione titolare ci saranno 4-5 giocatori che hanno avuto il Covid e giocheranno dopo un mese di inattività totale, avremo una formazione decapitata. 5-6 giocatori aspettano il tampone, se l’esito è favorevole dopo un mese tornerebbero a disposizione senza mai allenarsi se non nella veranda di casa o nel salotto.
 
Nel pieno rispetto di tutti trovo immorale, ingiusto e indecoroso far giocare il Monopoli domani, avremmo avuto bisogno quantomeno di un’altra settimana ma se devo giocare, nel rispetto delle regole, lo faccio. Capisco i calendari e le scadenze ma la salute viene prima di tutto e in questo momento la famiglia Monopoli ha avuto un decesso e un ricovero grave in ospedale, va portato rispetto alla società, a tutti i componenti e le famiglie perché per noi questo è un lavoro e siamo uno dei pochi lavori dove non abbiamo nessuna protezione. Giocare domani lo trovo eticamente sbagliato perché nello sport ci deve essere una competizione paritaria. Non è un alibi, faremo una guerra domani ma ritengo che la salute non è tutelata. Io ho preso il Covid e so cosa vuol dire questa malattia, ci vuole rispetto.
 
Abbiamo lavorato in questi giorni con 12-13 giocatori, dobbiamo ormai guardare a salvare il salvabile e fare punti per la salvezza. Affrontiamo un avversario molto forte, che gioca bene e ha valori altissimi ma noi metteremo in campo tutto quello che un calciatore deve mettere, al di là del risultato chi andrà in campo domani avrà dell’eroico. Il Covid oltre che danneggiare il corpo danneggia anche la mente, questi ragazzi domani non avranno niente da perdere e andranno in campo con l’amore di questa città. Al di là del risultato sarà una impresa eroica, giocheremo a viso aperto, rispettiamo e ammiriamo il Palermo ma avremo quella “cazzimma” in più che serve in questi momenti”.





1 commento

  1. Giovanni B. 15 giorni fa

    Scienza: ‘’’'trovo immorale, ingiusto e indecoroso far giocare il Monopoli giorno 7/4 contro il Palermo’’’'. Caro Scienza, ha ragione da vendere a pronunziare queste parole e noi del Palermo ne sappiamo qualcosa, infatti, ci hanno fatto giocare contro il Catania al Barbera 11 contro 16 giocatori etnei per le stesse ragioni da lei lamentate (non avevamo cambi in panchina). Lo dica alla Lega Pro, al signor Ghirelli e a qualche altro. Se non è un campionato falsato questo, in tutto e per tutto, poco ci manca!!.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *