CONFERENZA STAMPA

Mirri: «Abbiamo onorato i nostri
impegni fino all'ultimo»

Mirri: «Abbiamo onorato i nostri impegni fino all'ultimo»



La nuova stagione del Palermo prende ufficialmente il via.

Il presidente Dario Mirri, in conferenza stampa dallo stadio "Renzo Barbera", ha parlato dell'obiettivo promozione raggiunto e ha voluto fare i ringraziamenti a tutte le parti coinvolte per il conseguimento della Serie C nonché a chi ha rinunciato ai rimborsi come gesto di solidarietà nei confronti della società rosanero: 

 

«Ringrazio la società e chi ci ha creduto sempre. Non credo ci si sia nulla di dovuto nella vita nonostante avevamo l'obbligo del risultato. è stato un campionato entusiasmante, che la squadra ha dimostrato di meritare giorno per giorno. Abbiamo avuto una squadra vera, che ci ha rappresentato nel modo migliore. Da tifoso ricordo tutte le partite, le difficolta, i rigori sbagliati e le vittorie conseguite. La città ha riversato passione verso tutti noi. Vincere era una grande responsabilità e ho voluto trasmettere il senso di appartenenza che ho dimostrato in 50 anni e che continuerò a dimostrare. Chi ama il Palermo lo ama da sindaco, da presidente, da tifoso e da giocatore. I tifosi hanno voluto rinunciare, in un momento di difficoltà come questo, a volere indietro i loro abbonamenti e questo dimostra il vero senso di appartenenza. Anche gli sponsor, che hanno sostenuto la società, hanno rinunciato a quanto era loro di diritto. I giocatori, spesso rappresentati come viziati, in questo caso posso dire che i nostri hanno capito com'è il nuovo Palermo e cosa vuole trasmettere. Abbiamo onorato i nostri impegni fino all'ultimo anche con il premio promozione. Non abbiamo mancato una scadenza e non abbiamo mai fatto mancare l'affetto che loro hanno ridato a noi. Vinto il campionato avevano diritto al loro premio e loro hanno rifiutato perché volevano dare il loro contributo, hanno riconosciuto la società come parte di una famiglia e una parte del premio la doneranno in beneficenza. Questi ragazzi andranno in giro e diranno che a Palermo si rispettano gli impegni e si rispettano sempre. Il senso di appartenenza bisogna farlo sempre insieme, siamo entrati nella storia di questa società. Città importanti come il Foggia purtroppo il campionato non l'hanno vinto, questo dimostra che non è detto che basta chiamarti Foggia per vincere, a conferma che l'obiettivo non era così semplice».

 

SERIE C

«Ora stiamo costruendo la nuova squadra e il nuovo gruppo per la serie C, campionato durissimo con squadre che fanno fatica a venirne fuori. Dobbiamo sapere che affrontiamo una categoria complicata e difficile, la città deve approriarsi ulteriormente della squadra e portarla più in alto possibile. Noi tifosi abbiamo una grande responsabilità, abbiamo un ruolo determinante per i giocatori e vi giuro che loro non vedono l'ora di rivederli. Non dobbiamo guardare indietro ma guardare avanti, è il mio augurio e il nostro progetto». 

 

 






3 commenti

  1. Bugia 21 giorni fa

    Direi, piuttosto, che per produrre cotanto sarcasmo giornaliero ci vorrà parecchio impegno, energia, qualcuno qua sarà spossato. @stadio, il nulla? Con una squadra costruita in pochi giorni? Ci provi lei, vediamo cosa sa fare.

  2. Aggregazione galattica lame rotanti 22 giorni fa

    @Stadio, non è certo semplice impegnarsi da dilettanti!

  3. stadio 23 giorni fa

    Impegni in serie D cioè il nulla.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *