Mihajlovic: «Ho la leucemia, ma continuo. Vincerò anche questa» - Forza Palermo Calcio Giornale
LA RIVELAZIONE

Mihajlovic: «Ho la leucemia, ma
continuo. Vincerò anche questa»

Mihajlovic: «Ho la leucemia, ma continuo. Vincerò anche questa»



Sinisa Mihajlovic ha la leucemia acuta. Questa la rivelazione del tecnico del Bologna dopo i sentori di gravi problemi di salute iniziati a diffondersi nella giornata di ieri. Intervenuto in conferenza stampa nel pomeriggio, l'ex calciatore serbo ha confermato di voler rimanere al proprio posto e che martedì inizierà le cure per debellare la malattia:

 

 «Ho fatto alcuni esami dove si sono scoperte alcune anomalie che non c'erano qualche mese fa. Prima di partire per il ritiro ho detto che avevo la febbre, ma convincere mia moglie che avevo la febbre era difficile, perché sono quarant'anni che non l'avevo. Quel giorno dovevo fare ulteriori esami alle 15, ed è venuta fuori la sentenza: leucemia. E ho preso una bella botta. Sono stato chiuso in casa a riflettere, piangere, ti passa tutta la vita davanti. Le mie non sono lacrime di paura: la malattia la rispetto ma la vincerò guardandola negli occhi, martedì comincerò e non vedo l'ora, prima si comincia e prima finisco. È una malattia in fase acuta ma si può guarire e sconfiggere». 

 

Continua Mihajlovic: «Ho chiesto questa conferenza stampa e chiesto riservatezza prima perché volevo dare io per primo la notizia alla mia squadra, purtroppo non tutti l'hanno rispettato per vendere cento copie in più, rovinare amicizie ma non voglio più parlare di sta cosa. Il 28 febbraio ho fatto degli esami ed era tutto a posto, fino al 27 maggio ho continuato ad allenare, giocavo a padel due ore, non avevo stanchezza, non avevo chiazze rosse. Niente. Io faccio sempre le visite perché mio padre è morto di cancro, e se noi non avessimo fatto quest cose non avremmo scoperto questa malattia. Tutti pensano che io grande e grosso non possa avere niente: invece nessuno di noi deve pensare di essere indistruttibile. Ma quando ti succede è una botta tremenda. La unica tua speranza è di aver fatto prevenzione, in quei momenti la tua vita cambia in un attimo. Ma state tranquilli: come ho detto ai ragazzi vincerò anche questa». 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *