LE DIRETTIVE

Si torna a Messa:
le regole per i fedeli

Si torna a Messa: le regole per i fedeli



Il Governo e la Cei hanno finalmente trovato un accordo per la ripresa delle celebrazioni.

 

Si ripartirà il 18 maggio, ma con le giuste precauzioni.

 

Le regole da seguire saranno molto rigide e sono state stilate in modo da poter essere applicate anche nelle comunità più piccole.

 

Bisognerà igienizzare i luoghi e gli oggetti di culto (ampolline, microfoni, anche il Vangelo).

Le acquasantiere dovranno restare vuote e al celebrante si richiede l'igienizzazione delle mani e l'uso di guanti e mascherina, proibito venir in contatto con le mani dei fedeli.

 

È severamente vietato l'ingresso a persone che presentino una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi. Tuttavia, non ci sarà nessuno a controllare all'ingresso delle chiese le temperature dei fedeli (l'ipotesi del termo-scanner non è applicabile nelle piccole realtà).

 

 

Sarà inoltre ridotto al minimo la presenza dei concelebranti. Non ci sarà coro (potrà essere presente un solo organista) niente sussidi per il canto, libretti e quant'altro.

Le elemosine, infine, non potranno essere raccolte durante la messa, ma l'offerta potrà essere depositata in un apposito contenitore all'ingresso dove la porta principale dovrà sempre rimanere aperta anche d'inverno).

 

Ingressi e uscite devono essere distinti, e bisognerà avere dei luoghi appositi per l'ingresso dei disabili.

 

ALTRI ARTICOLI

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

 

 ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

 ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

 TOTTI E DEL PIERO LIVE: "A PALERMO MICCOLI E AMAURI..." VIDEO

 

 CONCLUSO L'INCONTRO FIGC-CTS: LE ULTIME

 

 SERIE D, SIBILIA: CONFERME DAL GOVERNO






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *