RACCONTIAMO

Calciomercato Palermo: romanzo
Di Gaudio (senza colpi di scena)

Calciomercato Palermo: romanzo Di Gaudio (senza colpi di scena)



Il calciomercato inizia a raccontare l'epilogo di questa sua finestra invernale, siamo nella fase finale. Il nome che tiene ancora trepidanti i tifosi rosanero è quello di Antonio Di Gaudio. Ormai non una trattativa, ma il futuro dell'attaccante siciliano prende sempre più la fisionomia di un romanzo. E allora ripercorriamolo dal suo incipit

È questa la meraviglia del calciomercato: rendere verosimile ciò che fino a qualche istante prima non lo è, e viceversa. Di Gaudio entra nelle coordinate rosanero negli ultimi istanti del mercato scorso, quando il Verona - tramite un intermediario - mette in uscita il calciatore e avvisa Palermo. Ecco che il telefono in Viale del Fante inizia a squillare, il seguito lo conoscete bene. Ma nel mondo incantato del mercato, basta poco per riaccendere l'interesse: così "Di Gaudio a Palermo" è il best seller che ha raccontato questo mese. 

 

Il principio - come vi raccontiamo da tempo - è sempre uno: nel mercato nulla è scontato ma Di Gaudio farà di tutto per restare in B, Palermo può arrivare soltanto se il calciatore decidesse di fare la classica scelta di vita. Mantova può essere, Salernitana è fatta anzi no, troppo alte le pretese del ragazzo. Il Mantova torna alla carica, l'Avellino fa una chiamata esplorativa, sullo sfondo il Frosinone... E poi c'è il Palermo.

La strada che conduce a casa sembra schiudersi qualche settimana fa, quando è lo stesso Di Gaudio a prendere il telefono e chiamare la Sicilia. La risposta è repentina: contratto di due anni e mezzo, fino al giugno 2023, a cifre molto ridimensionate rispetto all'attuale ingaggio e a quanto percepirebbe se sposasse un club di B.

 

Una partita giocata sui nervi, in cui la società pazienta e attende un segnale da Verona. Intanto la clessidra del tempo scorre nei giorni dell'incertezza e il silenzio continua a raccontare quello che potrebbe essere ma che in realtà non è. In verità la stasi è sintomo di un calciatore voglioso - come abbiamo sempre sostenuto - di non andare al di sotto della cadetteria. Qui entra in scena (per noi non è mai uscito) il Frosinone - come raccontato ad inizio mercato - con il direttore Angelozzi, stimatore di Di Gaudio, bramoso di ripetere in terra ciociara l'impresa di La Spezia.

È sempre il calciomercato - dimensione onirica per definizione - a capovolgere lo scenario, a rendere l'illusione reale e ancora disillusione. Manca poco... All'orizzonte si intravede febbraio, il mese degli innamorati, dead line del calciomercato. Palermo e Di Gaudio - al netto di colpi di scena improvvisi, nel mercato può sempre succedere di tutto - sono lontani: sempre che vicini lo siano realmente stati, al di là di una "semplice" chiamata d'inverno. 


 

NEWS DI GIORNATA

 

CALCIOMERCATO PALERMO: ROMANZO DI GAUDIO (SENZA COLPI DI SCENA)

 

LA REPUBBLICA - PALERMO: LE CHIAVI DEL GIOCO A DE ROSE

 

DI GAUDIO, PARLA ALMICI: «GLI HO DETTO DI FARE CIÒ CHE SENTE»

 

VALENTE: «POSSIAMO ANCORA SALVARE LA STAGIONE. TIFOSI, AVANTI INSIEME»

 

CALCIOMERCATO PALERMO: GLIOZZI, CONTINUA IL CORTEGGIAMENTO

 

POTENZA-PALERMO, LA DESIGNAZIONE ARBITRALE

 

FORMAZIONI TITOLARI E MODULI NELLE SEI VITTORIE DEL PALERMO

 





4 commenti

  1. Puppetta 102 giorni fa

    Finirà in rossazzuro ... Catania Regna.

  2. verità 102 giorni fa

    La colpa di questa situazione è solamente di una persona che non fa calcio.

  3. noitifosidelpalermo.jimdo 103 giorni fa

    In estate la società ha sbaglia il mercato, Sagramola e Castagnini hanno fatto danni, la squadra è incompleta e diversi giocatori non sono all'altezza. Abbiamo un attacco mediocre, manca un terzino sinistro, come difensori centrali l'unico decente è Marconi poi il resto sono scarsi. Ormai il campionato è finito, servono altri 10/15 punti per la salvezza.

  4. Palermoforever? 103 giorni fa

    Una pagina di letteratura degna di Pasternak, stile dottor Zivago. Soprattutto nel finale.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *