LA DICHIARAZIONE

Maria Falcone: «Miccoli?
Non lo perdono»

Maria Falcone: «Miccoli? Non lo perdono»

Maria Falcone non ha ancora perdonato Fabrizio Miccoli e forse mai lo farà.

Per Fabrizio Miccoli il Procuratore Generale di Palermo Ettore Costanza ha chiesto una condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione per estorsione, aggravata dal metodo mafioso, confermando il giudizio di primo grado.

Così Maria Falcone - ai microfoni del portale “Quntastories.it” - ha commenato le parole nei cronfronti del fratello giudice Giovanni Falcone pronunciate dall'ex capitano rosanero.

 

Non mi interessa nulla di questa persona. Se si è ravveduto e si è pentito per quello che ha detto è meglio per lui. Non si tratta di perdonare. 






5 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    Commenti interessantissimi. @Totuccione dove si nasconde?

  2. Silipo 16 giorni fa

    La Signora Falcone, per rispetto alla memoria del fratello dovrebbe cambiare atteggiamento. Miccoli, ha soltanto manifestato un attimo di stupidità, che capita a tutti, ma non è assolutamente una cattiva persona, tutt'altro.

  3. Lallo 16 giorni fa

    Invece alle commemorazioni per Giovanni Falcone accetta la presenza di Orlando Cascio, l'accusatore di Giovanni Falcone, e accetta di farsi fotografare con lui, che faceva l'esposto contro Giovanni Falcone.

  4. Fabio 16 giorni fa

    X i tifosi è il n1.

  5. Francesco 70 17 giorni fa

    Dispiace tanto per Fabbrizio Miccoli,ritengo il miglior calciatore del Palermo di tutti i tempi.Ha sbagliato quando ha detto quelle frasi contro Giovanni Falcone.Dispiace tanto che la signora Maria non vuole perdonare questo ragazzo,che sono convinto non ha nulla a che fare con la mafia.Ritengo che se i due si potessero incontrare e chiarirsi sarebbe la soluzione ideale.Penso e spero che si sia ravveduto per davvero....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *