POST PARTITA

Marconi: «Non dobbiamo mandare
messaggi alle altre squadre»

Marconi: «Non dobbiamo mandare messaggi alle altre squadre»



Il difensore del Palermo Ivan Marconi, al termine della sfida contro il Potenza, ha commentato in conferenza stampa il successo:

“Quando giochiamo con qualsiasi tipo di avversario al Barbera gli avversarmi mettono quel qualcosa in più per metterci in difficolta. I momenti positivi durante la gara ci sono e bisogna tenere botta, siamo stati messi bene in campo e il ris/

/>
  • /tato mi sembra giusto”.

     

    MESSAGGIO ALLE AVVERSARIE "Dobbiamo guardare solo ai noi stessi e non dobbiamo mandare alcun tipo di messaggio, i messaggi ce li mandiamo tra di noi lavorando tutti insieme duramente, questo è un momento positivo ma ci saranno quelli dove le cose non gireranno bene e dobbiamo essere squadra rimanendo uniti come stiamo facendo adesso”. RENDIMENTO CASALINGO “E’ normale che giocare al Barbera, in uno stadio con la presenza del pubblico, è fondamentale per il nostro cammino. Stiamo facendo bene e dobbiamo continuare su questa strada. Porta inviolata? Non prendere gol è positivo soprattutto per noi difensori, credo sia un’iniezione di fiducia da parte di tutta la squadra perché è sempre merito di tutti con la fase difensiva che inizia a partire dagli attaccanti. Chiudere le partite senza subire reti è una cosa che fa sempre piacere”.

    PERICOLOSITA’ OFFENSIVA “Il fatto che stiamo lavorando con un susseguirsi di ris/

    />
  • /tati positivi aiuta, anche quando non andava come volevamo abbiamo cercato di lavorare sempre al massimo. Il clima dentro lo spogliatoio è positivo ma non bisogna mollare di un centimetro, siamo una squadra che non può rilassarsi e che ha individualità importanti davanti, dobbiamo essere bravi tutti a metterli in condizione di rendersi pericolosi”.

     

    CAPITANO E MAGLIA “Mi sembra di aver capito che sia un messaggio di sposare la propria compagna. Fascia da capitano? Indossarla qui ha un peso diverso che indossarla da altre parti, è stato un onore e sono davvero contento, ringrazio il mister per la fiducia che mi ha dato”.

  • /> />





    Lascia un commento

    I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *