EX ROSA

Maniero: «Auguro a Foschi e a
tutta Palermo di tornare in A»

Maniero: «Auguro a Foschi e a tutta Palermo di tornare in A»



 

In vista della sfida di lunedì al “Renzo Barbera” tra Palermo e Padova, Filippo Maniero ha parlato ai microfoni de “il Corriere del Veneto” della gara valida per la 34a giornata:

 

«Questa partita ha perso un po’ di significato, vista la situazione di classifica del Padova. Possibilità di salvezza? Lo 0,1%. Le possibilità già sprecate sono troppe e oltretutto il Padova ha una partita in più. Le prossime tre partite sono terribili (Palermo, Lecce e Benevento, ndr). Qui c’è da pensare al futuro, prima che al presente».

 

TRASFERIMENTO A PALERMO

«Fu qualcosa di unico nel mondo del calcio. Era l’estate del 2002, Zamparini era presidente del Venezia e all’improvviso si materializzò la possibilità di andare a Palermo. Io ero in ritiro a Pergine Valsugana col Venezia, arrivò una telefonata del ds Foschi e ci disse che Zamparini aveva comprato il Palermo e che avrebbe voluto portare diversi giocatori di quel Venezia in rosanero. Alla fine a Palermo ci trasferimmo in 12».

 

RAPPORTO CON FOSCHI

«Con Rino avevo un rapporto eccezionale, fu lui a volermi fortemente. Gli auguro di tornare in Serie A. Lo auguro a lui e a tutta la città. Ce la possono fare, con o senza playoff».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *