PRESIDENTE CONI

Malagò: «La Serie A partirà il
13 giugno, non so se finirà»

Malagò: «La Serie A partirà il 13 giugno, non so se finirà»



Il presidente del CONI Giovanni Malagò - intervistato sulle frequenze di Radio 2  - ha annunciato l'inizio del campionato di calcio.

 

"Al 99% la Serie A ripartirà il 13 giugno. Mi sembra che si stia facendo di tutto per ricominciare e per mettere in condizione il sistema di ripartire. Poi sulla possibilità che finisca bisogna avere la palla di vetro e questa è la mia opinione. E' un vero rischio, ma per la Serie A l'obiettivo primario e unico è quello di ricominciare. Questa è una mentalità che io non ho, forse è un fatto culturale. Però io penso che nella vita, anche se uno è convinto e determinato, deve sempre avere un'alternativa, altrimenti si rischia di compromettere una situazione già molto complessa".


 

ALTRI ARTICOLI

 

• RIVOLUZIONE: SERIE B A 234,5 SQUADRE, PALERMO RETROCESSO

 

 • «CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

• SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

• GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 





1 commento

  1. Blackmamba 194 giorni fa

    Spero che questo soggetto abbia la dignità di non ripresentare la propria candidatura per un terzo mandato. Soggetto facente parte di un sistema affaristico con il presidente di lega , non a fare il bene dello sport ma solo interessi personali di potere e gestione delle risorse pubbliche. Ha dilapidato centinaia di milioni di euro con fallimentari olimpiadi (quelle di torino sono l'emblema con impianti in disuso)) gli è andata male con roma, e ci è riuscito con la lombardia, a Tokio era CERTO di andarci, e adesso minaccia con il calcio. BASTA siamo stufi di certi squallidi individui. ARIA.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *