Lungo stop per Chochev, arriva il momento di Gnahorè - Forza Palermo Calcio Giornale
OCCASIONE

Lungo stop per Chochev,
arriva il momento di Gnahorè

Lungo stop per Chochev, arriva il momento di Gnahorè



Gli infortuni non mollano il Palermo. Dall'inizio del ritiro a Bad Kleinchhirkeim con la rottura del crociato di Andrea Ingegneri alla lesione del menisco di Ivaylo Chochev evidenziata ieri dagli esami strumentali. Bruno Tedino deve fare i conti anche con la sfortuna che ha già colpito, a giro, quasi metà della rosa a disposizione. La vittoria di Avellino aveva portato una ventata di serenità ed ottimismo con Aleesami che aveva recuperato anche la condizione atletica e con Bellusci e Coronado pienamente ristabiliti, adesso arriva un'altra emergenza. Il bulgaro dovrà stare fermo per circa 20 giorni, saltando 5-6 gare di campionato.

 

Jajalo si prende il Palermo. Chochev a rischio

 

Il centrocampista si era preso un posto da titolare fisso nel ruolo di mezzala sinistra nel 3-5-1-1 disegnato da Tedino e nelle ultime settimane aveva trovato continuità nelle prestazioni con gol e assist importanti. Due assist a Nestorovski contro la Pro Vercelli nella sesta giornata, da lì Chochev è diventato protagonista nel Palermo proseguendo con il suo primo gol stagionale nell'anticipo della tredicesima giornata a Pescara e con la rete del definitivo 2-1 contro la Cremonese nella giornata successiva. 

 

Per Chochev non solo gol e assist con inserimenti, ma anche qualità nel fraseggiare con i compagni, intensità di gioco e intercettazioni difensive. Proprio in questo aspetto sembra essere migliorato molto il bulgaro con il lavoro di Tedino, il nazionale non ha mai fatto mancare il suo sostegno difensivo approfittando della sua stazza fisica che gli permette di vincere, anche con facilità, diversi contrasti. Sostituirlo in questa fase non sarà semplice per l'allenatore veneto, ma il Palermo deve tenere conto della rosa ampia che ha a disposizione, rivelata molto utile in casi come questi.

 

Palermo corsaro in trasferta, agnellino in casa

 

Difficile vedere un cambiamento di modulo senza Chochev, piuttosto sarà Gnahoré a sostituirlo in campo con Murawski che ricoprirà il posto dell'altra mezzala con Jajalo a fare da metronomo davanti alla difesa. Ovviamente sarà un centrocampo con caratteristiche leggermente diverse. Ci sarà meno corsa, ma più quantità con Gnahoré che, di solito, non fa mancare il suo aiuto in fase offensiva come già dimostrato nella scorsa gara segnando il 2-0 su assist di Coronado in ripartenza. 

 






1 commento

  1. Vivendi 28/11/2017

    Peccato, perché in B Chochev si fa valere. La serie A non è cosa sua, ma a questi livelli odierni, pare giocatore. Nell'azione dell'autogol dell'Avellino, l'idea di alzare quel pallone per servire Nesto, tutto al centro dell'area, be', quel passaggio che non fu ma finì in rete, è delizioso. Soprattutto pensarlo, nella frenesia di trovarsi palla al piede al limite dell'area piccola.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *