PENSIERI

La visione: diamo a Rinaldo
ciò che è di Rinaldo

La visione: diamo a Rinaldo ciò che è di Rinaldo



Il Palermo continua a sorridere e lo fa grazie alla vittoria al Pinto di Caserta. Una recita convincente che ha permesso ai rosanero di superare i campani anche nella corsa ai play off. Supremazia mai messa in discussione - nonostante il patema finale, proprio per non farsi mancare il brivido - vidimata da Lorenzo Lucca.

È sua la firma sui tre sorrisi che permettono al giovane di raggiungere quota tredici reti in campionato nella sua prima stagione da professionista. Da tempo, proprio sul talento di Moncalieri, si sono concentrate le attenzioni, fra gli altri, anche di alcuni club di Serie A. L'interesse del Sassuolo è cosa nota, così come in B della Reggina... E siamo soltanto ad aprile. 

 

In una stagione in cui non sono mancati errori di valutazione, reiterati con colpevole sequenza, l'esplosione di Lucca rappresenta l'autentica e unica scommessa vinta dal duo Sagramola-Castagnini

Di fatto, la mancanza del bomber di "categoria" è stato il capo di imputazione principale che tifosi e critica hanno mosso nei confronti della società. Il campo, come sempre unico et incontrovertibile giudice, ha smentito lo scetticismo iniziale dando ragione ai due dirigenti. Fin qui, le tredici reti, con ancora sei partite da disputare, rappresentano una delle poche note liete di questo torneo. Inoltre, è l'ennesima dimostrazione di come il calcio non sia uno sport algebrico, per fortuna. Se un attaccante l'anno precedente ha realizzato venti reti - l'esempio che facciamo dall'estate scorsa - non è certo che si ripeta. Di conseguenza vale l'assunto inverso. Lucca docet.

 

La stagione aulica di Lorenzo Lucca lo renderà inevitabilmente il diamante pregiato della gioielleria di Viale del Fante. Se il Palermo deciderà di sacrificarlo sull'altare dell'interesse economico o meno è prematuro dirlo. Certo è che i continui gol fanno lievitare sempre più il suo valore. 

Ora, allo stato attuale, la cosa certa è che non serviva Pettinari, Lafferty o Raccapinnuzza, perché l'attaccante da venti reti lo avevi in casa e i rimpianti, eventuali, saranno da ricercare altrove. Mentre su Lucca la visione della società è stata corretta, quindi è cosa buona e giusta dare a Cesare ciò che è... no, a Rinaldo ciò che è di Rinaldo





13 commenti

  1. Chi non salta è zamparini 165 giorni fa

    Ha fatto fallire la squadra per cui tifo. Ma la vera domanda è: Madre natura perchè è stata così avara con voi due? (sento l'olezzo dell'ultimo arrivato, inconfondibile, millesimo nick in poche settimane e in tre quattro siti diversi) Ho pure la risposta: i microbi non sono dotati di cervello. La natura è spietata

  2. Il pescatore di cozze pelose 166 giorni fa

    Gli arrubbò a zita , nonna abelarda sciancata. miii ru stomaco, zimpirino!

  3. Eiffel 167 giorni fa

    Ma che ti ha fatto Zamparini? Ti ha sputato in un occhio? Ha fatto di peggio? Ti ha detto di no e ti sei sentito snobbato e umiliato?

  4. Maluchiffari 167 giorni fa

    Credo che negare che questa stagione sia molto deludente sia poco serio. Certamente la pandemia ha colpito nelle finanze le società che attendevano maggiori introiti e fra queste vanno inclusi il Bari e il Palermo, ma anche la Ternana, che nel campionato 2019/2020 ha avuto più spettatori del Bari. La verità è che la differenza nei risultati va ricercata perlopiù in altri fattori ed in modo particolare nelle scelte operate dai gruppi dirigenti. Il Palermo, purtroppo, ad oggi ha fallito perché la squadra è stata fatta male ed in ritardo.

  5. Chi non salta è zamparini 167 giorni fa

    Il commento equilibrato e veritiero di Giorgio collide col trollismo imperante della corte dei tifosi palermitani antirosanero che pullulano in questo sito che si chiama Forza Palermo, ricordiamolo. Menzogne, malafede, mancanza di onestà intellettuale e multinick a gogò solo per provocare e calpestare i colori rosanero. Capofila di questo manipolo di disturbatori è il soggetto Aggregazione Orgiastica di Locuzioni Insultanti. Gli altri o i restanti con 20 nick diversi, a ruota.

  6. Bugia 167 giorni fa

    @Giogio, sante parole, sante parole.

  7. Giogio 167 giorni fa

    La doppia promozione dalla serie D alla B è veramente una impresa, specie nel girone C, poi quest'anno con la Ternana la qualificazione diretta era utopia per tutti. Ci può stare la delusione per tanti errori di valutazione, ma le critiche feroci e per partito preso no. Aggiungiamoci che dalla situazione covid squadre come Bari e Palermo ci hanno perso più di altre, sia per i mancati introiti sia perchè con il pubblico sugli spalti avrebbero molti punti in più. Il Barbera pieno o vuoto fa la differenza

  8. Bugia 167 giorni fa

    ...ecco, come volevasi dimostrare.

  9. Bugia 167 giorni fa

    Impossibile, per l'hater duro e puro esiste solo l'odio per questa società, rea di non avere i petrodollari...

  10. Paragone 167 giorni fa

    La scommessa di Sagramola e Castagnini su Lucca ha fruttato l'esplosione (nel girone di ritorno) del giovane bomber ed è costata al Palermo l'annata deludente che è sotto gli occhi di tutti. Adesso, voglio vedere se Lucca resterà al Palermo. La necessità di monetizzare per ridurre il disavanzo di gestione spingerà Sagramola a vendere il gioiellino prima ancora che abbia raggiunto la sua reale dimensione anche in termini meramente economici. Con l'aggravante di dovere ricercare un nuovo attaccante di livello in economia. Non basta a riqualificare un'annata come questa.

  11. rido 167 giorni fa

    Diamo a Maradona cioè che di Maradona.

  12. Pappagone 168 giorni fa

    Grande Sagramola, il bello è che viene criticato da gente che adulava lo scopritore di balogh,Sosa e arteaga ahahahahahhahahahah

  13. Giovanni B. 168 giorni fa

    Mi dispiace dirlo ma sola fortuna quella del signor Sagramola aver preso Lucca. Il ragazzo era un giovanottone sconosciuto e di belle speranze e immesso in D (ha segnato, se non erro, un solo gol). Ora promozione o non promozione del Palermo speriamo che non vada a finire con Lorenzo, come per i vari: Dybala, Cavani, Belotti, Vazquez, Munoz, Barreto ecc. ecc., ceduti per elemosine o gratis (e qua entra in scena Zamparini) per poi centuplicare le loro valutazioni per diversi milioni. Solo una raccomandazione per il Presidente, agisca da tifoso oculato, signor Mirri!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *