INTERVISTA PALERMO WOMEN

Licciardi: «Contro il
Cortefranca partita importante»

Licciardi: «Contro il Cortefranca partita importante»



Articolo di Manfredi Maria Tuttoilmondo

 

Il Palermo Femminile si avvicina alla seconda gara del suo campionato di Serie B dopo la sconfitta di misura per 2-1 contro la Pink Bari. L’avversario sarà stavolta il Cortefranca, reduce da un convincente pareggio per 3-3 contro la Roma Calcio Femminile. La partita sarà in programma per domani alle ore 15 al “Pasqualino Stadium” di Carini.

 

 

Abbiamo ascoltato le sensazioni del coach Antonella Licciardi in vista della partita di domani. Queste le sue dichiarazioni in esclusiva su ForzaPalermo.it:

 

IL PROSSIMO AVVERSARIO: IL CORTEFRANCA

“Contro il Cortefranca sarà una partita importante. Si tratta di una neopromossa come noi, ma i punti iniziano a pesare al di là della prestazione, che spesso porta a vincere anche se quest’inizio campionato ci ha dimostrato il contrario. Sarà importante riuscire ad ottenere il massimo da questa gara”.

 

DA DOVE SI RIPARTE

“Ripartiamo dal discreto secondo tempo di Bari. Paradossalmente, nella seconda frazione abbiamo subito meno ma abbiamo poi pagato due errori decisivi che hanno comportato i loro gol. Nel primo tempo, d’altra parte, abbiamo sofferto veramente tanto il pressing avversario non riuscendo poi a costruire dal basso, concedendo loro diverse azioni da gol. Parlando del gioco espresso, non abbiamo fatto male e abbiamo lasciato intravedere le nostre trame. Avevamo di fronte comunque un avversario di alto livello, che ha giocato una partita ad alti ritmi. Adesso ripartiamo sapendo che ogni errore potrà costarci veramente caro”.

 

 

COSTRUZIONE DAL BASSO

“Conosciamo poco del Cortefranca, dato che circolano pochissime immagini in rete. In settimana abbiamo lavorato con la costruzione dal basso, facendo attenzione che la nostra play, Clara Cancilla, non venga oscurata dalla trequartista avversaria. Abbiamo poi fatto attenzione al pressing offensivo, constatando che diverse squadre avversarie preferiscono giocare con i lanci lunghi per saltare il nostro centrocampo. La settimana è stata molto intensa a livello di riordino tattico”.

 

 

L’ASPETTO EMOZIONALE E LO STATO DI FORMA

“L’aspetto emozionale ha inciso, perché tante nostre ragazze sono giovanissime. Alcune di noi sono ancora in ritardo di condizione, abbiamo delle indisponibili importanti e questi sono tutti fattori che sanno condizionare in negativo lenostre prestazioni. In generale, le nostre ragazze hanno 3-4 settimane di preparazione e sono ancora poche per potere raggiungere uno stato di forma ottimale”.

 

 

INDISPONIBILI

“Abbiamo persone del calibro di Piro e Coco al momento fuori per infortunio: Piro resta uno dei pezzi da novanta, assieme a Pipitone, della nostra campagna acquisti. Abbiamo fuori Ribellino, che è certamente una calciatrice di qualità e sono indisponibili ancora La Mattina e Iemma, che l’anno scorso era la nostra portiera titolare”.

 

QUALCHE CAMBIO IN DIFESA E LE CINQUE SOSTITUZIONI

“Proveremo a cambiare qualcosa là dietro perché confido molto nella costruzione dal basso con i nostri esterni bassi. In settimana ho visto segnali di crescita confortanti da cui dobbiamo ripartire. In generale, tutte le nostre calciatrici hanno caratteristiche diverse e ci permetteranno di cambiare pelle nel corso della partita. Con le cinque sostituzioni, si gioca tutto nell’ordine delle 16 calciatrici: ognuna di loro potrà svoltare la partita, ne sono sicura”.

 





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *