PRECEDENTI

Lecce-Palermo: gol, emozioni e
tanti ex

Lecce-Palermo: gol, emozioni e tanti ex



Lecce-Palermo, una partita ricca di storie, incroci e personaggi, fra allenatori e giocatori, che hanno fatto la storia dei due club. Partendo proprio dai due attuali tecnici, Liverani e Stellone, entrambi doppi ex della sfida: il primo ha raccolto l'eredità di Eugenio Corini in cabina di regia nel 2008, portando tre anni dopo il Palermo alla finale di Coppa Italia persa con l'Inter; il secondo invece ha contribuito nel 1999 alla promozione in A del Lecce di Sonetti. Quest'ultimo è stato tecnico dei rosanero nel primo anno della gestione Zamparini ovvero il 2003, perdendo la promozione in A all'ultima giornata proprio contro i salentini allenati da Delio Rossi; quest'ultimo è stato l'ultimo incontro giocato dalle due compagini in Serie B.

 

Tante le sfide tra le due squadre, alcune particolarmente significative, come il 7-1 del 1994 con cinque reti di Campilongo (qui l'intervista di ForzaPalermo.it all'ex attaccante rosanero) e l'unico gol dei giallorossi siglato dal difensore palermitano Rosario Biondo, o il 4-2 del 2010-11 con le reti siglate da Miccoli, Pastore, Hernandez e Ilicic. «E su Miccoli - scrive Fabrizio Vitale per la Gazzetta dello Sport - si potrebbe aprire un romanzo, lui che leccese di nascita è diventato il bomber di ogni tempo del Palermo, ha sempre sofferto l'incrocio con i colori per cui ha sempre tifato, tanto da finire, poi, la carriera in salento. In un match al Barbera rinunciò anche a tirare un rigore contro la sua squadra del cuore lasciando l'incombenza a Cavani».

 

Tra i tanti ex l'autore dell'articolo per la Gazzetta cita anche Mimmo Renna fra gli allenatori e Tanino Vasari, che con una doppietta alla Lazio regalò la salvezza al Lecce nel 2001; guardando ad oggi invece da citare Antonio Mazzotta, che agli esordi della sua carriera ha ottenuto la promozione in A con la maglia dei salentini, Fiordilino, che con i pugliesi ha fatto gavetta in Lega Pro, e il preparatore dei portieri Vincenzo Sicignano.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *