PARLA L’AVV. PALMIGIANO

La richiesta di Rosanero
in Class Action

La richiesta di Rosanero in Class Action



La predetta richiesta - sottolinea una nota del Comitato - è necessaria al fine di un riesame trasparente (con lo stesso scrupolo ed approfondimento tecnico riservato alla U.S. Città di Palermo) di tutta la documentazione contabile delle società iscritte al campionato di serie B, al fine di verificare la sussistenza di eventuali irregolarità; Il Tar Lazio ha espressamente affermato che "che le Federazioni sportive sono sottoposte alla normativa in materia di accesso documentale. Inoltre, i giudici amministrativi, in considerazione della sussistenza, in capo alla ricorrente, di un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata ai documenti di cui ne ha chiesto l'accesso". Alla luce di tutto ciò il Comitato chiede alla Lega di Serie B e alla Figc (la richiesta è stata inviata anche a Covisoc e Coni) "di prendere visione ed estrarre copia di - bilanci, libri e documenti contabili depositati presso di Voi nell'ultimo triennio da tutte le società iscritte al campionato di serie B; - tutta la documentazione, comprensiva di verbali e relazioni, relativa all'attività istruttoria, di controllo, di ispezione e di accertamento effettuata dalla Covisoc nell'ultimo triennio sui bilanci delle società di serie B prima dell'iscrizione al campionato". Il Comitato precisa che "in caso di diniego espresso o tacito si agirà avanti al competente TAR"






1 commento

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 25 giorni fa

    Inoltre, i giudici amministrativi, in considerazione della sussistenza, in capo alla ricorrente, di un interesse diretto, concreto ed attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata ai documenti di cui ne ha chiesto l'accesso. Manca la fine della frase, che così non ha alcun senso.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *