FALLIMENTO VECCHIO PALERMO

La richiesta della Procura
per Giovanni Giammarva

La richiesta della Procura per Giovanni Giammarva



 

L'edizione odierna del Giornale di Sicilia ha aperto la sua pagina sportiva con una vicenda legata al fallimento del vecchio Palermo. A tenere banco la richiesta della Procura per l'ex presidente del Palermo Giovanni Gammarva di un anno e sei mesi, mentre sono stati chiesti un anno e quattro mesi per i due ex sindaci del collegio Andrea Fatavella e Michele Vendrame. 

 

Nell'articolo ci si chiede come Giammarva non si fosse accorto di quello che stava succedendo all'epoca al Palermo Calcio, in più Giammarva è stato accusato di aver dato false comunicazioni alla Covisoc, ma il presupposto di tutto - secondo i pm - fu l’operazione Mepal-Alyssa, la creazione cioè, attraverso la cessione del marchio della società, di un credito di 40 milioni, ritenuto inesistente ab initio dalla Procura. "Certamente – conferma Fusco davanti al Gup Guarnotta – Giammarva si era reso conto della falsità di quello e degli altri crediti riportati nei bilanci, ma nonostante questo non ha esitato ad approvare i documenti contabili" si legge sul Giornale di Sicilia.

 

Inoltre, nell'articolo si possono leggere dei passaggi di alcune intercettazioni: "Nelle conversazioni Zamparini illustra chiaramente a Giammarva che l’operazione Alyssa è un ‘gioco delle tre carte’, da lui personalmente manovrato, e non quindi una reale operazione finanziaria. Quindi Giammarva sapeva di dover dare false comunicazioni alla Covisoc appoggiando l'operazione fittizia di Zamparini.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

 SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK


 

 

ALTRI ARTICOLI


 

Da Cittanova: «Tifosi, non
vi fate innervosire»

 

Due rientri e un dubbio. Il
Palermo verso Cittanova

 

Serie D, girone I: il programma
della 23ª giornata

 

Licata-Palermo, ancora
variazione di orario

 

Video/Live: la conferenza stampa
di Rosario Pergolizzi






30 commenti

  1. chi non salta è zamparini 50 giorni fa

    L'entusiasmo della cittadinanza è un dato molto relativo. Usato dai suoi adoratori in modo inappropriato come sempre. L'entusiasmo degli ultimi anni è il prametro reale per misurare il gradimento di zamparini: meno di 2000 spettatori a partita. Questa è la realtà dei fatti

  2. chi non salta è zamparini 50 giorni fa

    Zamparini è stato il peggior presidente del Palermo: I risultati sportivi sono merito dei suoi validissimi collaboratori. I disastri tecnico-calcistici-finanziari sono solo responsabilità sua. Se non fosse stato così arrogante e imbroglione saremmo potuti arrivare molto più in alto. Ha sperperato soldi suoi per salvarsi il c**o ha architettato un'uscita di scena i cui contorni giudiziari non sono stati ancora del tutto chiariti. Ha gabbato perfino i suoi più assidui adoratori che scrivono in questo sito. Una persona inaffidabile, poco limpida, incline a imbrogliare.

  3. Aggregazione galattica lame rotanti 50 giorni fa

    Zamparini è stato il miglior Presidente della storia rosanero, in termini di risultati sportivi, gioco espresso, entusiasmo della cittadinanza, campioni visti giocare in rosanero alla Favorita. Questi sono i fatti. Prima di lui e dopo, il calcio cittadino non ha espresso valori che andassero aldilà di una dimensione meramente provinciale.

  4. chi non salta è zamparini 51 giorni fa

    Il fatto poi che Lotito se l’è cavata e lui no non è un’attenuante. Non ce ne può fregà de meno. Non è per nulla rilevante. Oltretutto, tre anni fa non c’era uno stadio dove giocava la Lazio in cui non si leggeva ‘Lotito vattene’. Oggi La Lazio è terza e stanno tutti muti. Così va il mondo. Zamparini ha affossato il Palermo, fallimento o no. Ha voluto farlo. Questa è Storia. Le sentenze dicano ciò che vogliono. (o che possono). Ormai lui è il passato. Zamparini è solo un imbroglione

  5. chi non salta è zamparini 51 giorni fa

    la realtà dei fatti dice che il gioco delle tre carte è chiaro e conclamato. Che l’imbroglione vi è stato costretto perchè ha sprecato centinaia di milioni male amministrando la squadra che (sarà stata pure sua in termini di proprietà) era della Città di cui ne portava pure il nome istituzionale. Disonorevole al di là di ogni sentenza. Che sia reato o no poco a me importa. Zamparini non è mai stato una persona limpida, solo che ad alcuni non interessa, anzi, fanno i moralisti a corrente alternata, a seconda delle circostanze, con le sentenze, con le prescrizioni, con tutto. A seconda dei casi

  6. chi non salta è zamparini 51 giorni fa

    @Maluchiffari: gli ipergarantisti devono però anche capire che delegare tutta la responsabilità alla magistratura per conferire lo status di onorabilità (oltre che il verdetto di innocenza o colpevolezza) è sbagliato. Soprattutto, tale soglia non funziona a convenienza come fanno qui molti commentatori. Ergo, per me (parlo a titolo assolutamente personale) zamparini è un farabutto a prescindere. Una cosa è la verità processuale, altra storia è la realtà dei fatti. Il c.d. giustizialismo non c'entra nulla

  7. Maluchiffari 51 giorni fa

    @Tony, a te non la si fa! Sei sveglio!

  8. Rubini 51 giorni fa

    Via! ics (sotto).

  9. Tony 51 giorni fa

    Come non si capisse che maluchiffari é sempre lui..il vedovo inconsolabile

  10. Chi non salta è Zamparini 51 giorni fa

    In tutto questo florilegio surreale di idolatria estrema, spicca come una gemma il ‘commento’ del vedovo rotante. Adulare gli imbroglioni è il suo cavallo di battaglia ma che adulasse anche i tromboni è una ulteriore arricchimento del suo fertilissimo ‘opinionismo’. Voi due siete i miei idoli come per voi lo è il Mago di Vergiate. Vi esorto a continuare, siete potentissimi

  11. Gallo Marcello Montesano e manuelo 51 giorni fa

    Rileggendo i commenti di tutti noi 4 abbiamo modificato la nostra opinione. Siamo meno d'accordo con Rubini. Le sue argomentazioni ci sembrano sofismi, e ci chiediamo, persino, se non altera i fatti solo per infastidire gli altri utenti, perché non ha altro da fare nella vita. Quindi preferiamo approfondire la questione affidandoci a fonti serie e non alle stramberie che scrive Rubini.

  12. Maluchiffari 51 giorni fa

    Io non ho letto l'intercettazione, ma bisogna chiarire una cosa: non è un'espressione rozza a rendere illecito l'affare e falsa (non reale) l'operazione. Mi rendo conto, però, che fare capire certe cose alla massa ignorante e giustizialista non è affatto facile (soprattutto di questi tempi).

  13. Tony 51 giorni fa

    Certo la famosa fideiussione gasda, talmente affidabile che con un altro gioco delle tre carte con quattro scappati di casa si è tolto di mezzo un attimo prima di dover sganciare i soldi che scadevano a giugno 2019 e il Palermo é casualmente fallito,non scordiamoci il gioco di prestigio con le quote che tornano alla de Angelis dopo averle cedute agli inglesi. .ma questo veramente crede che la gente ha l'anello al naso peggio di quel losco personaggio che chissà per quale arcano motivo difende. I complimenti che si fa da solo coi suoi altri Nick sono tutto dire

  14. Totuccione 51 giorni fa

    Riscussi i, ru liri....

  15. Rubini 51 giorni fa

    Via! (v.sotto).

  16. Rubini 51 giorni fa

    Zamparini parlò di 'ottimizzazione del bilancio'. Per la Lazio, 'Marchio' messo a bilancio per oltre 100 Mil. di Euro, la stessa stampa fiancheggiatrice parlò di 'maquillage finanziario' (v.anche S.24Ore, su ultimo bilancio). E' una prassi consolidata, c'è uno studio di Bellinazzo a tal proposito. E' un sistema che ha prodotto, nel calcio professionistico italiano, un buco che si allarga sempre di più, che ha oltrepassato i 5 Miliardi di debiti. Scheletri, imbellettati e nascosti nelle cantine delle banche. Questo è mancato a Zamparini, un bravo estetista, di bilanci. E una banca 'amica'.

  17. Franco 51 giorni fa

    Col suo nick abituale e sotto mentite spoglie con altri nick, è onnipresente. Segno di uno squilibrio, oltre le farneticazioni che afferma, e si permette di denigrare gli altri utenti. Presuntuoso ammatula, esiliato per nascondere il suo stato fallimentare. La sua idolatria per Zamparini non è altro che invidia per non avere saputo emularlo. E si fa i complimenti da solo, col nick lame rotanti.

  18. Rubini 51 giorni fa

    Via! E' ancora peggio di quanto pensassi. Livello incredibile. Raggiunto il fondo, inizia a scavare.

  19. Il Moro 52 giorni fa

    Se dico se reati sono stati commessi senza alcun dubbio SPERIAMO in pene esemplari, chi ha la fortuna MA EVIDENTEMENTE NON SE NE RENDE CONTO di guadagnarsi il pane in modo dolce come tutti i soggetti a360 gradi in questione eventualmente nessuno di loro meritano alcuna compassione ed alcuna clemenza e giustificazione, anzi per paradosso mentre al friulano si può accettare x modo di dire una totale mancanza di amore verso i ns colori e la maglia, x dei palermitani tutto ciò nn può essere in alcun modo perdonato

  20. Carlo 52 giorni fa

    @Rubini con le tue esternazioni/farneticazioni, non fai che confermare quanto di negativo la gente pensa dite. Negare l'evidenza oltretutto è anche da sciocchi.

  21. Daniele Antitruffa 52 giorni fa

    Nelle conversazioni Zamparini illustra chiaramente a Giammarva che l’operazione Alyssa è un ‘gioco delle tre carte’, da lui personalmente manovrato, e non quindi una reale operazione finanziaria“. RUBINETTO ci sei o ci fai? Questa intercettazione PROVA che l'uno spiegava la truffa, e l'altro ne prendeva atto e avallava. Ma si tanto per i negazionisti come te anche la mafia non esiste, tutti innocenti e specchiati sono....come te . Classici fiancheggiatori in giacca e cravatta che appoggiano il malaffare.

  22. Aggregazione galattica lame rotanti 52 giorni fa

    Come spesso accade: perfettamente d'accordo con Rubini, sempre informato e documentato.

  23. Rubini 52 giorni fa

    Quanto alla Covisoc. Se le accuse a Giammarva sono valide, ancor più colpevole è la stessa CoVIsoc, che si è lasciata ingannare (come un ingenuo ragazzino) da quello che viene definito 'il gioco delle tre carte', il più banale dei trucchi. Di più, perché se la stessa si fosse accorta di qualche irregolarità ( ma stiamo parlando di 40 Milioni!!) avrebbe DOVUTO chiedere quanto meno degli approfondimenti e poi gli adeguati correttivi ( è quanto successo al Trapani ultimamente e a tante altre, nel passato). Altrimenti per la VIgilanza basta soltanto una calcolatrice.

  24. Palermoforever? 52 giorni fa

    L'unica verità che emerge da tutte queste carte è che la vera verità non deve essere mai acclarata ...

  25. Rubini 52 giorni fa

    E' già stato condannato, il dottor Giammarva, commercialista (laureato)? Un palermitano stimato, il genero di Maria Falcone? Curriculum di tutto rispetto, mai un'ombra. E' proprio vero, non c'è peggior nemico del palermitano che il palermitano stesso. Andate a rileggere, su questo sito, i commenti sullo stesso Dario Mirri, il giorno dei 2 milioni e otto, per salvare il Palermo. Ce ne vuole di coraggio e di ostinazione per continuare a tifare Palermo o il Palermo o i suoi derivati. Sarà pure per via dell'età, però mi sono stufato. Duro ammetterlo, hanno ragione gli strisciati. 'Levaci manu'.

  26. Gallo Marcello Montesano e Manuelo 52 giorni fa

    Noi 4 siamo totalmente d'accordo con Rubini. I processi forzati a Zamparini finiscono tutti con l'assoluzione perché il reato non sussiste, quindi anche queste fantasiose accuse contro l'integerrimo Dottor Giammarva.

  27. Francesco 70 52 giorni fa

    Zamparino Truffaldino,e sicuramente come dice Rubiniello,citando la Lazio,chissà quante altre società hanno utilizzato questi mezzucci per falsificare le carte...

  28. Fabio 52 giorni fa

    Ma lame rotanti e rubini perché scrivono le stesse cose??

  29. Blackmamba 52 giorni fa

    Sapeva che avendo a che fare con l'arrestato, avrebbe sposato anche il modo criminale di gestire il palermo. Ecco come per denaro e PRESUNZIONE perdere faccia e carriera. P.S. All'appello mancano ancora diversi nomi, tra cui L'ALBANESE che garantiva per i Truffolomondo, Loschi, e De Luciferi. Se penso a tutta questa MELMA che siamo stati costretti a subire per anni, mi viene la nausea.

  30. Rubini 52 giorni fa

    Un castello di carte, un processo alle intenzioni. L'operazione (Mepal/Alyssa) di fatto garantita dalla fideiussione Gasda, poi definita da Sua Maestà, la Cassazione, CONGRUA. Un anno e sei mesi, la montagna mostruosa che partorisce il topolino. Mentre una UGUALE operazione ha consentito, ad esempio, alla Lazio, di mettere a bilancio 100 e passa milioni di Euro, come valore del Marchio. E' la stessa Lazio che CI deve ancora un'ottantina di milioni Euro (residuo di un mutuo salvifico, a babbo morto). CI deve, ché siamo noi l'Agenzia delle Entrate, noi che paghiamo. Puntuali.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *