PENSIERI

La Repubblica: Il Palermo calcio
è ancora di Maurizio Zamparini

La Repubblica: Il Palermo calcio è ancora di Maurizio Zamparini



 

Pensieri, una nuova alba.
Il giorno dopo la conferenza stampa di insediamento, meglio, della presentazione della nuova proprietà, si pensava che a Palermo il caffè potesse assumere un sapore diverso: forse più dolce, quanto meno differente.
La Sicilia è terra di segreti e misteri, un luogo in cui nulla è come appare. Palermo è la sua figlia prediletta così come la squadra che nel calcio ne rappresenta la storia. 


Si pensava che fosse finita, dicevamo, ma a quanto pare non è così: ad oggi il Palermo calcio è ancora di Maurizio Zamparini
È questo il monito che La Repubblica-Palermo, oggi in edicola, lancia.
Infatti l’illustre testata, nell’articolo a firma di Valerio Tripi, riporta un’approfondita relazione della società di revisione, la Baker Tilly Revisa, sui conti del Palermo al 30 giugno 2018, secondo la quale il club di Viale del Fante versa in una situazione finanziaria delicata con "evidenti difficoltà per far fronte alle obbligazioni in essere a partire dal mese di gennaio 2019"

 

Secondo La Repubblica, inoltre, ieri - in seguito all'approvazione da parte dell'assemblea dei soci dello scorso 10 novembre - il club di Viale del Fante ha depositato il bilancio chiuso con una perdita di circa 5,1 milioni di euro, coperta con utili di gestione e portata a circa 3,6 milioni di euro di passivo.
Somma che, secondo i revisori, potrebbe mettersi sulla strada del Palermo e quindi ergersi come ostacolo invalicabile nonostante gli amministratori del club rosanero siano convinti "che gli effetti del piano di riduzione dei costi – relazionano i revisori – in particolare legati al parco giocatori e la generazione di future plusvalenze derivanti dalla cessione possano dare un rilevante contributo al riequilibrio economico e finanziario della società".

 

E ancora: in base a quanto si legge sulle colonne de La Repubblica, insieme al bilancio, di fatto, la società ieri ha depositato anche una dichiarazione, obbligatoria, relativa all'elenco dei soci “e degli altri titolari di diritti su azioni o quote sociali al 10/ 12/ 2018” in cui viene rappresentato che "l'elenco dei soci e degli altri titolari di diritti su azioni e quote sociali non è variato rispetto all'ultimo depositato". Quindi, come si legge nella stessa visura che riporta lo stato del club alle 18:23 di ieri pomeriggio, il proprietario del Palermo è per 13.486.500 azioni Maurizio Zamparini e per 13.500 azioni alla Gasda.

La mancata indicazione – nelle carte depositate al registro imprese di comunicazione di avvenuta cessione – dei dati anagrafici dei nuovi proprietari comporta la sospensione della pratica e la conseguente necessità di reinvio di tutto l'atto.

È in questo contesto che va inserita l’urgenza di vendere il club, sottolineata anche dagli stessi revisori: "Riteniamo che siano indispensabili nel breve periodo – si legge – nuovi interventi di sostegno da parte dell'attuale azionista di riferimento o di eventuali nuovi soci o un anticipo del credito verso Alyssa rispetto alle scadenze concordate.
 Quanto evidenziato indica l'esistenza di una rilevante incertezza che può fare sorgere dubbi sulla capacità della società di continuare ad operare"
.

In tutto questo, il deposito del bilancio ingarbuglia ancora di più una vicenda che appare sempre in evoluzione ma che si pone in rapporto antinomico con gli annunci dell’ultimo periodo.

 

In definitiva, di fatto, una vicenda sempre più nebulosa in cui ciò che è stato, la cessione, sembra non essere avvenuto: la realtà non è mai come la si vede, la verità è soprattutto immaginazione. Non è noto se il genio surrealista di Magritte abbia mai percorso le vie di Palermo ma, certamente, questa sua massima sembra essere fatta appositamente per fotografare l’attuale situazione.
Una nuova alba? Bisogna attendere.

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

ALTRI ARTICOLI

 

• I TIFOSI SOGNANO: «RICHARDSON, PORTACI PASTORE E BALOTELLI!»

 

UN «PARRAPICCA» NEL CONTRATTO DI CESSIONE DEL PALERMO CALCIO?

 

• ZAMPARINI: «QUESTA CESSIONE È REALE. NON C'È NESSUN PROBLEMA»

 

• IL PALERMO È DI SPORT CAPITAL GROUP. L'ANNUNCIO DI EMANUELE FACILE

 

• ZAMPARINI «A DISPOSIZIONE»? NON PROPRIO

 

• PALERMO BRITISH? E LA LEGA BUSSÒ

 

• NON ESCLUSIVA: ECCO IL RESPONSABILE A 360 GRADI DEL PALERMO

 

• MARINO: «CHIAMATA DA PALERMO? IMPOSSIBILE DIRE NO»

 





31 commenti

  1. Totuccione 12/12/2018

    mistificazione ed ignoranza a palla. mccumm.

  2. Roberto 12/12/2018

    ZAMPA.....SEI FORTE

  3. Marcelo 12/12/2018

    Ma voi giornalisti pubblicate ancora gli articoli di repubblica?Se non sbaglio prima di effettuare la vendita della società bisognava aspettare che veniva approvato il bilancio da parte dei soci È normale che alla presentazione del bilancio risultano ancora i vecchi amministratori.Data 20 novembre.Lacquisto del Palermo è datato 1 dicembre quindi al bilancio consegnato non risulta la società vecchia?Ma di cosa stiamo parlando.BASTA DI DESTABILLIZZARE tutto è tutti.Noi amiamo il Palermo calcio,voi alla prossima conferenza stampa fa te gare chiarezza ai nuovi proprietari e poi trarre le conclus

  4. swarz 12/12/2018

    Smettete di perseguitare a zamparini, maleducati. :D

  5. Auguri 12/12/2018

    Non esiste un'altra società dove la proprietà comunica ogni volta che va in bagno e pure quando si rialza perché gli è passato lo stimolo. BASTAAAA! La prossima volta che si presentano questi qua, voi giornalisti pretendete chiarezza o mollateli in tronco, che i mondo ci ride dietro. E così continuando riderà dietro pure a voi, che in conferenza stampa fate il compitino e poi ci riempiti di scoop inutili in continuazione. STOP

  6. Blackmamba 12/12/2018

    Nessuna sorpresa, se non constatare che cè ancora chi fa la parte del marito BECCO che perdona la moglie fedigrafa pur sapendo che è una poco di buono. Ecco... i TIFOSI BECCHI negano l'evidenza di un CRIMINALE CALCISTICO che li tradisce, inganna, mistifica (spesso con l'aiuto di una STAMPA DILETTANTE che amplifica le sue menzogne), pur con una realtà chiara ormai da tempo. Gli inglesi erano gli arabi del Conca D'oro di qualche anno fà camuffati.... Stesso silenzio, imbarazzo, e facce stralunate. Spero che si senta presto DLIN DLIN, oppure così la strada del FALLIMENTO è praticamente certa.

  7. Nutello 12/12/2018

    La verità è che le Società sportive (TUTTE) sono esposte a operazioni complesse in cui mancano totalmente i controlli preventivi da parte delle Federazioni di competenza. Anche la compravendita del Milan ha mostrato questi limiti, ma finché la FIGC non predisporrà delle norme che tutelino le Società calcistiche già in fase preventiva, c'è poco da prendersela con questo o con quello se certe operazioni risultino a lungo nebulose ... E' chiaro che chi compra e chi vende, se le regole attuali lo permettono, fonno ciò che cmq illecito non è ...

  8. Antonino 12/12/2018

    Chiedo scusi, intervengo per amore della precisione, della letteratura e, nello specifico, dell'ARTE a tutto tondo. Ribadisco, consultare Le FONTI, individuare la loro importanza, in dettagliata cronologia. No i riscuorsi piersi ri cirivieddi montati a tipo catene per la neve. Magritte, Dalì, Mirò, citazioni da provinciali assuefatti al consumismo più becero, sollecitato da commercio televisivo. Magritte inizia a travagghiare negli anni venti, quando uno dei suoi maestri, Manfredino Altavilla, detto u sciancato, già esponeva a Partinico e abbanniava 'Cuinnuti ri patri accattatevi i quatri'.

  9. Quirino 12/12/2018

    Ho apprezzato gli interventi di Vic.

  10. Auguri 12/12/2018

    Rubini, a quei pochi tifosi rimasti interessa prima di tutto che il Palermo esista, poi che riesca a fare il meglio possibile. Se Zamparini sta dentro o fuori o parzialmente dentro, se gli inglesi ci sono o ci fanno, a noi interessa relativamente. Quello che da fastidio è sto balletto continuo. Se e cosa deve fare la proprietà, con tutto il rispetto, non è che bisogna spiatterllarlo urbi et orbi tipio pettegole Da sinceramente fastidio, non solo a me. E potrebbe dare fastidio pure alla squadra. Fatevi i ca zzi gestori in silenzio o siate chiari, se no non vi risentite se la gente vi sfan cu la

  11. Rubini 12/12/2018

    Una nuova 'Alba'? Perché quella vecchia chiuriu arrieri? Fatevi una bella arancina, in anticipo, e state sereni, la vita è un muzzicuni. Peraltro la notizia è lieta, il Palermo è come la capra, finché c'è Zamparini campa, senza Zamparini crepa. E poi, diciamola tutta, gli Inglesi non vi convincevano proprio, Follieri neanche (per via di qualche sciocchezzuola del passato), Baccaglini non ne parliamo (però a quanti ci piaceva farsi u selfie, profilo destro, profilo sinistro, profilo centro e limonate). Cascio invece è ancora 'ngrullito? Ps Datevi all'ippica, ma puntate sui cavalli sicuri!

  12. Auguri 12/12/2018

    Non so.... ad esempio, bastava dire che la cessione è stata eseguita, sottoposta a condizione sospensiva, che la società acquirente attende i movimenti del o dei soci che effettivamente sosterranno lo sforzo economico di gestione è che tale ufficialità deve rinnovarsi alle necessità di formazione del nuovo assetto societario. Poi, solo, poi la cessione sarà effettiva con relativo ingresso nel cda del Palermo e comunicazioni alla lega. Non ci vuole molto. Le cose complicate possono essere riferite con semplicità. Oggi questa semplicità manca. Siamo stanchi di avere notizie a spizzichi è bocco

  13. Auguri 12/12/2018

    Operazione affrettata e confusa. Comunicazione insufficiente e confusa. Come nella migliore tradizione degli ultimi anni, si parla troppo e a sproposito. Cominciamo male. È bene che si manifesti in tempi rapidi il nuovo assetto del Palermo, perché tutto l ambiente non può continuare a lavorare e divertirsi con questa costante instabilità. Dovrebbero spiegare subito l' operazione nei dettagli, perché stanno facendo tutti la figura dei peracottari.

  14. Funk 12/12/2018

    Antizampa hai perfettamente ragione chi difende ancora lo spirito immondo non può amare davvero il Palermo

  15. Ciaparàt 12/12/2018

    Be', se la Società è ancora di Zamparini, allora non sono in pericolo gli stipendi del corrente mese di dicembre 2018 ...

  16. AntiZampariniForEver 12/12/2018

    Per chi continua a mistificare la realtà e riportare nomi di altre testate web che riportano fatti diversi ecco a voi la smentita : http://www.mediagol.it/zamparini/cessione-palermo-bilancio-depositato-club-ancora-di-zamparini-ecco-cosa-dicono-le-carte/ Come capite questa gente , nonostante tutto, cerca sempre di sminuire e far apparire gli altri come avvelenati o altro, quando invece sono loro stessi incapaci di guardare una realtà che per FORTUNA la stragrande maggioranza dei Palermitani hanno capito da tempo disertando lo stadio come segno di PROTESTA CIVILE!

  17. Isatacuracaticachi 12/12/2018

    @Rosanero ma sai quanti clik si possono fare con una notizia del C.A.Z.Z.O come questa? Taaaaanti ma taaaanti clik...e poi di conseguenza ci sono quelli che dentro le vene hanno solo il veleno, che sguazzano e godono nel buttarlo questo veleno!!

  18. Rosanero 12/12/2018

    Ma come fa la Repubblica a dichiarare una cosa del genere quando su mediagol in un altro articolo affermano il contrario la verità e un altra ed sotto gli occhi di tutti i giornalisti locali sono scarsi e in cerca di scoop e cercano in tutti i modi di affossare il PALERMO calcio,cosa che in altre città non fanno, di certo da ora in poi aspetto gli esiti della figc e lega con voi non vale la pena.

  19. vic 12/12/2018

    La cordata che ha acquistato, deve ancora trovare l'assetto formale oltre che sostanziale nell'ambito degli investimenti. Di conseguenza la cessione per essere formalizzata al registro delle imprese necessita dei dati delle persone fisiche che attualmente non sono state definite. I giornalai ancora brancolano nel buio, perché di fatto tutta l'operazione è in corso di attuazione. C'e' quindi poco da scrivere e ancor meno da commentare, ma nel frattempo per molte piccole menti è molto gratificante potersi sfogare nel gettare veleno e fango al nemico immaginario di turno. Buona terapia a tutti!

  20. Spiderman 12/12/2018

    Personalmente comincio a pensare che Palermo non meriti di avere una Società di calcio seria in categorie che vengono definite professionistiche. Perché? Ma perché lo Sport preferito dal palermitano è quello di darsi dei gran pestoni sui maroni per sentirsi vivi ... Meglio distruggere che riconoscere ad altri il benché minimo merito. Il palermitano è perfetto per natura, gli altri sono tutti o guitti o malandrini. Penso che se lo stesso impegno il palermitano lo mettesse nelle cose serie e nel risolvere i suoi problemi, Palermo, allora sì, che tornerebbe a essere una capitale.

  21. vic 12/12/2018

    Certo i giornali che sparano questi titoloni hanno vita facile rivolgendosi al basso livello culturale del popolino che non cerca altro che leggere scandali in ogni dove per rapportarli alla propria misera vita e poterne dare una giustificazione. Leggete bene il contenuto degli articoli di certi giornalai che cercano solo di creare attenzioni e consensi li dove ancora non hanno ancora capito niente e dove ancora non è successo niente!

  22. Zio Tibia 12/12/2018

    Il mio commento cara redazione non era ovviamente rivolto a voi, conosco cosa pensate del personaggio Zamparini.

  23. Zio Tibia 12/12/2018

    Ma tutti i giornalai che scrivevano la cessione è avvenuta non dovrebbero cambiare mestiere? Zamparini è quello che è ma voi che dovreste informare la città come diamine date le notizie?

  24. PinkBlack 12/12/2018

    redazione, non so perchè censurate commenti con qualche parolina sopra le righe e continuate a pubblicare le deiezioni mentali di qualche ottenebrato che discute sulla dignità degli altri. Il tifoso del Palermo è solo un tifoso. Nonci sono servi e padroni, esistono persone libere di pensare. MZ è sicuramente un maneggione che non merita più la considerazione dei palermitani. Tuttavia chi non lo capisce non va aiutato a insultare. Vergognoso. la verità deve essere ancora scritta, indubbiamente. Ma non si può tollerare che si dica che l'attuale situazione sia colpa di presunti fan di MZ

  25. Rosanero 12/12/2018

    Avete scassato il c***o cpn questa procura,antizampa fatti curare hai seri problemi

  26. Il Sorcio 12/12/2018

    Ma è mai possibile che non si riesca a fare chiarezza su questa vicenda a settimane dall'annuncio...Intervenga la F.I.G.C. per chiedere spiegazioni.

  27. AntiZampariniForEver 12/12/2018

    Propongo a tutti i veri cittadini di Palermo orgogliosi delle proprie origini di costituirsi parte civile in un futuro processo penale nei confronti di questa persona che ha danneggiato la nostra immagine a livello mondiale !

  28. AntiZampariniForEver 12/12/2018

    Come, purtroppo scritto qualche giorno fà, invito i mistificatori ad andare a leggere che il Palermo è finanziariamente fallito grazie a questa persona che andrebbe internata e gettata la chiave nell'oceano. Ha esattamente perseguito lo stesso copione fatto a Venezia,ma qui è andato anche oltre continuando a prenderci in giro per anni con conferenze stampa di vendita ,vedasi gli arabi,baccaglini ed in ultima quel manipolo di Inglesi che depositano 100 sterline in una società appena aperta!Multi-nick e l******i questo è grazie a voi incapaci di vedere i FATTI!

  29. AntiZampariniForEver 12/12/2018

    Rido nel pensare a tutti quelli che hanno e continuano a scrivere frasi al miele per il loro Padrone, quando qui si continuano a portare FATTI di quanto questo subdolo personaggio abbia non solo infangato una città intera, ma ci ha sempre considerato degli emeriti COGLXONX da prendere per il CXLX come e quando vuole!Se oggi siamo così dobbiamo solo ringraziare a quei pseudo-tifosi multinick che hanno scritto sino ad oggi!Penso che siano solo persone che abbiano interessi verso la società perché un VERO PALERMITANO non si fa umiliare da questo personaggio!

  30. Anarchico 12/12/2018

    Ma dove è la news? Io lo dico dal 1 Dicembre... È una cosa chiarissima

  31. Michele 12/12/2018

    Pretendiamo immediatamente che sia fatta luce su tutta questa storia. Esistono gli estremi per una denuncia alla Procura? Vogliamo la verità.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *