PALERMO-CITTADELLA

Passato rosa e presente
granata: parla La Grotteria

Passato rosa e presente granata: parla La Grotteria



Cristian La Grotteria fra passato e presente. L'ex attaccante del Palermo, tre anni in rosanero dal 2000 al 2003 conditi da 80 presenze e 17 gol, è attualmente il responsabile del settore giovanile del Cittadella, di conseguenza si ritrova con il cuore diviso a metà in vista dell'attesissimo match di domani fra le due squadre. Intervistato da Il Mattino di Padova, La Grotteria ha parlato della sfida fra rosa e granata, abbandonandosi anche a qualche aneddoto sul suo passato nel capoluogo siciliano: 

 

«Alla fine sarei contento se il Palermo andasse in Serie A e il Citta si qualificasse per i playoff, ma ci sono talmente tante combinazioni che è difficile fare calcoli. Di sicuro non li faranno gli uomini di Venturato: il direttore Marchetti ha parlato a tutti in modo chiaro a riguardo e poi la stessa stagione granata dimostra che questa non è una squadra che si mette a farne. Non è nel suo Dna».

 

PERICOLI

«Il Palermo ha qualità da vendere in ogni reparto. So che dovrebbe essere rientrato anche Nestorovski, l'attaccante più decisivo, uno che il gol lo sa sempre fare. Finotto? E' un giocatore importante, ma chi l'ha sostituito nelle scorse settimane non si è comportato male e ha dalla sua il morale alto. Lo dico perché il Citta deve rispondere alle individualità con il collettivo. Vedere allenarsi ogni giorno questa squadra al Tombolato è un piacere, Venturato è davvero molto preparato»

 

RENZO BARBERA

«Non è detto che il Barbera pieno sia uno svantaggio per i granata: per un giocatore è sempre bello vedere gli spalti pieni e una cornice del genere può caricarti, anche se il tifo non è per te.
E poi, molto dipenderà da come si metterà la partita. Quel che posso dire è che in questa stagione ho visto molte gare del Palermo disputate in uno stadio semivuoto, e mette tristezza: ricordo che ai miei tempi avevamo sempre 30 mila spettatori a guardarci. Di quei tempi sono rimasti in pochi, ma qualcuno sì: nella gara al Tombolato ho salutato con piacere Pasquale, il magazziniere, si ricordava ancora che gli regalavo sempre le scarpe perché tutti e due avevamo il 45 di piede».

 

LA PARTITA

«Eh, mi toccherà seguirla dal telefonino, sperando che la connessione sia buona: l'Under 17 del Cittadella a quell'ora giocherà in casa con il Montebelluna e io devo esserci».


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM


 

ALTRI ARTICOLI

 

LIVE - LA NUOVA PROPRIETÀ DEL PALERMO SI PRESENTA

 

LIVE - IN DIRETTA DAI BOTTEGHINI DEL RENZO BARBERA

 

CASO PALERMO, BINDA: ECCO COSA RISCHIA IL CLUB ROSANERO

 

VIDEO - CLOSING PALERMO, LA DIRETTA

 

VIDEO - LA NUOVA PROPRIETÀ SALUTA LA SQUADRA

 

 

DE ANGELI DOPO IL CLOSING: «UN'ERA CHE SI CHIUDE»

 

IL PALERMO CHE VERRÀ: COS’È ARKUS NETWORK

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *