QUI AVELLINO

La designazione
fa discutere

La designazione fa discutere



Mancano poche ore e il Partenio sarà il teatro di Avellino - Palermo, match valido per il ritorno della prima fase dei play off nazionali di Serie C.

Una vigilia movimentata che ha portato con sé la tensione scaturita dal triplice fischio del Renzo Barbera. 

 

Come se non bastasse, a soffiare sul vento della polemica, è arrivata la designazione del direttore di gara: sarà Luca Zufferli della sezione di Udine a dirigere il delicato match. Decisione ritenuta poco felice in casa Avellino. 

Di fatto, nei due precedenti con l'arbitro friulano il club irpino ha perso sia con il Francavilla che contro il Catania.

 

In entrambe le situazioni non sono mancate le lamentele campane, vidimate dalle parole del tecnico Braglia rilasciate nel post match del Cibali: "Noi abbiamo perso a Francavilla con lo stesso arbitro di oggi. Il metro di giudizio è sempre stato uguale, spero che chi di dovere abbia visto. Episodi clamorosi sia oggi, sia in quella partita. Non so se si vuol far finta di niente".

 

Un clima teso quindi, acuito ancora di più dall'assegnazione di un direttore di gara non ritenuto idoneo dall'Avellino che ha già criticato fortemente il fischietto della Favorita, reo, secondo la dirigenza irpina, di aver assegnato il calcio di rigore decisivo al Palermo. 

Una partita in grado di regalare emozioni e polemiche, in attesa che il pallone metta a tacere qualsivoglia ciarpame e sancisca l'unica ed inappellabile verità, quella del campo. 


 

NEWS DI GIORNATA

 

LA DESIGNAZIONE FA DISCUTERE

 

GDS - PALERMO, CHE NOTTE. CON L'AVELLINO BASTA IL PARI

 

L'ARBITRO CHE NON PIACE A NESSUNO. SE ATENE PIANGE, SPARTA NON RIDE





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *