INTERROGATIVO

Inghilterra, quarantena squadre
straniere: rischio Champions

Inghilterra, quarantena per squadre straniere: rischio Champions



Le nuove contromisure da parte del governo Britannico per quanto concerne il contrasto al Coronavirus rischiano di creare seri problemi alla Champions League. Infatti - come riportato da La Gazzetta dello Sport - coloro che vorranno accedere nel Regno Unito saranno obbligatoriamente sottoposti a una quarantena di quattordici giorni, anche se inizialmente si sperava che i campioni dello sport potessero essere esentati dall’obbligo.

 

Invece non sarà così e secondo i media inglesi questa decisione governativa praticamente mettere seriamente a repentaglio le competizioni europee. Queste misure, infatti, renderanno impossibile il viaggio nel Regno Unito di tutte le squadre straniere. Da fonte interna al governo si apprende che "non è stata presa una decisione definitiva", ma tuttavia il provvedimento viene considerato "solido".

 

Il governo valuterà le misure sul rafforzamento dei confini nazionali ogni tre settimane nel corso dell'estate, ma nel Regno Unito ci si interroga sul futuro europeo di Manchester City e Chelsea in Champions, e di Manchester United, Wolverhampton e Rangers Glasgow in Europa League.


 

 

ALTRI ARTICOLI

 

SICILIA, NUOVA ORDINANZA: COSA CAMBIA DA OGGI NELL'ISOLA

 

FASE 2 IN SICILIA, MUSUMECI: TUTTI I DETTAGLI DELLA NUOVA ORDINANZA - VIDEO

 

IL PALERMO E' SEMPRE DOVUNQUE, COMUNQUE

 

«SERVONO RISPOSTE PER LA D. SUBITO NUOVA RIFORMA DEL CALCIO»

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *