IN PRIMA LINEA

Coronavirus, pazienti mai soli:
l'iniziativa degli infermieri

Coronavirus, pazienti mai soli: l'iniziativa degli infermieri



Da mesi ormai infermieri e medici lavorano in prima linea per combattere il Coronavirus.

Ogni giorno rischiano la propria vita per salvare la nostra.

 

Mascherine e tute di protezione per questi eroi che cercano di trovare un modo per alleviare la tensione che un lavoro come quello che svolgono porta.

 

È il caso di alcuni infermieri di Prato, che per dimostrare ai pazienti che non hanno perso il loro sorriso, hanno stampato alcune foto con i loro volti e le hanno messe sul petto delle tute di protezione:

«Ci manca il contatto con i nostri pazienti, costretti ad essere soli, senza la vicinanza dei loro cari, impauriti per quello che può accadere-ha dichiarato al quotidiano la Nazione Beatrice Bettazzi, coordinatrice infermieristica della terapia intensiva Covid dell’ospedale di Prato. Abbiamo pensato ad un modo per comunicare con loro anche indossando una barriera contro il contagio, per rompere le distanze e farci riconoscere».


LEGGI ANCHE:

 

 RIVOLUZIONE: SERIE B A 234,5 SQUADRE, PALERMO RETROCESSO

 

• RAIS A FP.IT: "RIPESCAGGIO POSSIBILE. RISULTATO SAVOIA-PALERMO?"

 

• BOSCAGLIA A FP.IT: «PALERMO? HO UN SOLO PENSIERO»


 

L’IDEA

«È stata una idea immediata - racconta– nel nostro reparto arrivano i pazienti più gravi, nei loro sguardi c’è la paura, la solitudine, la sofferenza. Tutto il team degli infermieri ha cercato di trovare un sistema per comunicare con gli ammalati e per essergli più vicini. Quando ci hanno visti entrare con le tute personalizzate dalle nostre foto, ci hanno sorriso, qualcuno si è commosso e per noi è stato un momento toccante, che ci ha emozionato e che non scorderemo mai».

 

 

fonte foto: La Nazione


ALTRI ARTICOLI

 

«CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

BINDA A FP.IT: «UNICA SOLUZIONE E' RIPRENDERE I CAMPIONATI»

 

FASE 2, LA PREOCCUPAZIONE DI ORLANDO (VIDEO)

 

U' PICCIRIDDU TORNA (QUASI) ALLA NORMALITA'

 

GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *