FOTO

Il toto acquirente del Palermo
impazza sul web, c'è la Aon

Il toto acquirente del Palermo impazza sul web, coinvolta la Aon



 

Nel corso di questi giorni, in attesa e a closing fatto, sul web si sono fatti tanti nomi del gruppo londinese acquirente. La riservatezza legata all'operazione di acquisizione del Palermo ha scatenato la fantasia dei tifosi e non solo. Da quando l'advisor Maurizio Belli ha annunciato che si tratta di una società inglese che si occupa di sport sono arrivate le prime ipotesi, a volte bizzarre.

 

La società più gettonata è stata la New Balance, che si occupa di abbigliamento sportivo, ma che ha sede legale a Boston, negli Stati Uniti. Successivamente sono circolati altri nomi di società minori. Dopo il closing qualcuno ha pensato di andare su Wikipedia e scrivere che la Aon - multinazionale brittanica quotata a New York - fosse la proprietaria del Palermo suscitando la curiosità di alcuni tifosi. Come se non bastasse, nella giornata di ieri, i rosanero hanno comunicato un hackeraggio che ha diffuso alle agenzie di stampa che i nuovi proprietari fossero quelli della Proto Group, notizia prontamente smentita. 


LEGGI

Closing e procura: cronistoria di due settimane assurde


 

Non si sa se fino a domani - quando si conoscerà la vera società acquirente con l'apertura delle borse - usciranno altri nomi; ma ci vorrà un altro po' di pazienza per non incappare in altre "fregature".






2 commenti

  1. AntiZampariniForEver 11 giorni fa

    Avevo scritto, ma la redazione non ha pubblicato la mia simpatica e sarcastica futura società in auto closing: RubiMaluDomiLame Socio Unico Multinick in età geriatrica AHAHHAHAHAHAH....Si dice che ci sia Miccichè? Micci chi? Micci che? La ventata di riciclo , nonostante la differenziata stenti a decollare in città ,nel Palermo Calcio è già attiva! AHHAHAH

  2. Funk 11 giorni fa

    Aspettiamo il nuovo caccaglini con impazienza

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *