Il Palermo e i gol presi nel finale, un problema da risolvere - Forza Palermo Calcio Giornale
PUNTI PERSI

Il Palermo e i gol presi nel
finale, un problema da risolvere

Il Palermo e i gol presi nel finale, un problema da risolvere



Il pareggio del Novara con Sciaudone al 90' lascia il Palermo con l'amaro in bocca e con il rimpianto di non aver chiuso la partita quando poteva nelle diverse occasioni da gol avute. Due punti persi nel finale, che nella lotta per la promozione diretta in Serie A possono essere decisivi. I rosanero non hanno sfruttato il pareggio casalingo del Frosinone, ormai unico vero avversario del Palermo in quanto l'Empoli sta scappando via diventando irraggiungibile. 

 

In questa stagione non è la prima volta che la squadra di Tedino perde punti nel finale facendosi rimontare negli ultimi dieci minuti. In totale sono quattro le partite in cui i rosanero hanno perso o pareggiato per un gol nei minuti finali. La prima fu alla terza giornata, in casa contro l'Empoli con quel rigore trasformato da Caputo al 93' per il 3-3 definitivo. Poi nell'ultimo periodo con la rimonta del Foggia grazie al pareggio di Duhamel al 78' e il vantaggio di Kragl all'84'. Nella giornata successiva la sconfitta di Perugia con Di Carmine, autore del gol al minuto 91. Con queste partite sono 8 punti persi negli ultimi dieci minuti, 5 considerando i gol subiti dal novantesimo in poi. 

 

Coronado e Rispoli illuminano il Palermo. Nestorovski indolente

 

Un calo di tensione che il Palermo non può più permettersi se vuole evitare i playoff e recuperare terreno al Frosinone, attualmente secondo in classifica. Tedino ha più volte denunciato un calo di attenzione in alcuni frangenti di gara. Anche nella vittoria della scorsa giornata contro il Frosinone il Palermo non ha saputo chiudere la partita "accontentandosi" del solo gol di scarto. A Novara non è andata bene, i rosanero hanno avuto diverse occasioni da poter sfruttare meglio. 

 

Il colpo di testa vincente di Sciaudone su cross di Moscati denota anche un'attenzione difensiva deficitaria, in questo caso Szyminski si è fatto rubare il tempo dall'attaccante. Nel post partita anche Rispoli ha parlato di calo di tensione negli ultimi minuti, problema che Tedino con il suo staff e i giocatori dovranno superare per non incombere più in brutte sorprese. 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *