DUE VOLTI

Un Palermo da rimonta. Dopo
l'intervallo arrivano i punti

Un Palermo da rimonta. Dopo l'intervallo arrivano i punti



 

Il primo segnale dopo questo inizio di stagione del Palermo arriva dai risultati: la squadra rosanero è uscita sconfitta solamente dalla sfida di Coppa Italia contro il Cagliari. Per il resto, passaggio di turno contro il Vicenza, due pareggi in campionato contro Salernitana e Cremonese e la vittoria contro il Foggia nell’ultima di campionato.

 

Un andamento certamente positivo, al netto del gioco non entusiasmante della formazione di Tedino. Tolto il caso della sfida contro il Foggia, le gare dei rosanero sono state all’insegna dello sbadiglio, manovra lenta e pochi spunti, specialmente in attacco.

 


PONTE ATTESO IN CITTÀ. MERCOLEDÌ SI RIUNISCE IL CDA


 

A proposito d’attacco: finalmente, dopo una fase in cui il gol è stato un'esclusiva della difesa, il Palermo ha visto andare a segno uno dei suoi attaccanti: Aleksandar Trajkovski. Un inizio di stagione positivo per il macedone che ha realizzato due gol nelle ultime due partite di campionato.

 

Altro dato da sottolineare, è il numero di gol realizzati dal Palermo nel secondo tempo: 6 delle 7 reti totali. Un fattore interessante, che suggerisce come la formazione di Tedino riesca ad alzare il proprio livello quando gli avversari calano di rendimento.

Nonostante il Palermo sia ancora in fase di rodaggio, quest'anno l’atteggiamento degli uomini di Tedino è diverso: più determinato, meno arrendevole.

Contro il Vicenza in Coppa Italia, il Palermo è riuscito ad acciuffare per due volte il pareggio grazie alle reti di Rajkovic, prima allo scadere del tempo regolamentare, poi a pochi minuti dal 120'.

Contro il Cagliari, nonostante l’eliminazione del turno, era riuscito a realizzare il gol del momentaneo pareggio con Nestorovski, anche in questo caso nel secondo tempo.

Fatta eccezione della gara contro la Cremonese, dove per la prima volta sono stati i rosa a realizzare il gol del vantaggio, anche contro il Foggia la formazione di Tedino ha vinto in rimonta.

 


IL PALERMO ENTRA IN SICINDUSTRIA. IL COMUNICATO


 

Insomma, bicchiere mezzo pieno per il Palermo, che nonostante non faccia entusiasmare, al momento resta imbattuto in campionato. Una situazione che ricorda quella dello scorso anno quando, nonostante un gioco non entusiasmante, la squadra rosanero è rimasta in testa alla classifica fino al giro di boa.

 

Probabilmente alla base di questo cambiamento di atteggiamento da parte del Palermo c'è una miglior condizione fisica che permette ai giocatori di trovare le energie necessarie per ribaltare il risultato. Oltre alla condizione, però, un fattore determinante potrebbe essere la mentalità. Dopo la finale play-off che ha visto sfumare definitivamente la Serie A è nato un senso di rivalsa nei giocatori che quest'anno punteranno al massimo campionato con maggiore determinazione.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *