Il Foggia chiede la disputa del playout - Forza Palermo Calcio Giornale
CAOS SERIE B

Il Foggia chiede la
disputa del playout

Il Foggia chiede la disputa del playout



Dopo la pubblicazione del parere del Collegio di Garanzia dello Sport arriva il comunicato del Foggia che chiede l’immediata disputa del playout contro la Salernitana.

 

Il comunicato.

 

La società Foggia Calcio, preso atto del parere n.03/2019 della Sezione Consultiva del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, depositato in data 27 maggio 2019, ha nuovamente fatto richiesta alla Lega di Serie B, informando della sua iniziativa anche il Presidente della F.I.G.C. Gabriele Gravina, di immediata disputa delle gare di playout.

Infatti, la sezione consultiva del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, rispondendo al quesito presentato dal Presidente della F.I.G.C., ha ribadito che ‘… i play-out per l’individuazione della quarta squadra retrocessa nel Campionato di Serie C, al termine del Campionato 2018/2019 di Serie BKT, devono essere effettuati e devono svolgersi fra la quart’ultima e la quint’ultima squadra collocate in graduatoria…’, vale a dire tra il Foggia e la Salernitana.

In materia si sono quindi già espressi sia il Giudice amministrativo, sia il più alto organo di giustizia del Coni ed entrambi hanno sottolineato che l’applicazione corretta delle vigenti regole federali avrebbe comportato la disputa delle gare di playout. Così non è stato a causa di un provvedimento errato le cui conseguenze negative si sono prodotte solo in danno del Foggia Calcio.

È dunque giunto il momento di applicare correttamente, senza esitazioni ulteriori, le vigenti regole federali e disputare immediatamente le gare relative ai playout. Il Foggia Calcio continuerà a tutelare, in tutte le compenti sedi, i propri diritti, quelli della tifoseria e della città di Foggia.

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *