IL PRESENTE

Conforto Pelagotti e la passione
del Barbera. Andrà tutto bene

Conforto Pelagotti e la passione del Barbera. Andrà tutto bene



"Con il Messina Fc abbiamo ritrovato le convinzioni di inizio torneo".

Il testo è di Alberto Pelagotti che a La Gazzetta dello Sport meglio non poteva cristallizzare l'attualità in casa Palermo.

La vittoria di domenica riportata contro uno degli avversari più urfidi del momento, supera plasticamente il perimetro dei tre punti. Va ben oltre. 

Nel calcio - come in qualsiasi sport - ci sono momenti e istanti che possono segnare l'intera stagione.

 

Se pigiamo il tasto rewind e torniamo indietro di qualche mese, la mente vola alla sfida persa in casa contro il Savoia. Fu quello il minuto in cui la truppa rosanero perse tutte, o quasi, le proprie certezze finendo in balia delle oscure paure.

Da lì iniziò un percorso psico-sportivo in grado di destabilizzare non solo la squadra ma, com'è fisiologico che sia, l'intero ambiente.

Mesi di critiche, polemiche e caccia alle streghe con gli amici di Savoia lì a soffiare sul fuoco nel tentativo di approfittare del momento e mettere davanti il muso.

 

Ma è nelle difficoltà che si palesa in tutta la sua essenza l'autenticità. Così è stato per questo Palermo, ancora troppo tenero per certe lotte ma - in rapporto ossimorico - pronto per resistere alle intemperie che un percorso di rinascita comporta. (Ossimorico non sarebbe conforme al vocabolario italiano ma morivo dalla voglia di scriverlo). 

E qui il cerchio chiude la propria circonferenza nelle parole di uno dei leader di questo gruppo come Pelagotti, sceso all'ombra di Monte Pellegrino per contribuire a (ri)scrivere la storia che lo stesso Dario Mirri ha appreso nel sentiero della sua passione: lì nella familiare mattonella in gradinata, dove le lancette sembrano arrestare il tempo per tornare a scorrere scandite dall'amore per la passione rosanero. 

 

Sempre lì, al Renzo Barbera, dove questo Palermo sta tornando a regalare sorrisi e le parole di Alberto (Pelagotti ndr) ci danno conforto.

Con buona pace dei soliti nemici della felicità: conta stare lassù fino a maggio poi si vedrà.

Andrà tutto bene. 

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

ALTRI ARTICOLI


Pelagotti: «Con L'FC Messina ritrovate le convinzioni di inizio torneo»


Verso Savoia - Palermo: calendari a confronto


 «Il centro sportivo? Ecco l'idea della Società». Parla Sagramola


Palermo, ripresi gli allenamenti. Dubbi per un difensore rosa





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *