LA SITUAZIONE

Il Catania vede il baratro
Depositata istanza di fallimento

Il Catania vede il baratro. Procura deposita istanza fallimento



Si aspettava soltanto l'ufficialità e ora è arrivata. Come riferito da Meridionews, la Procura della Repubblica di Catania ha notificato istanza di fallimento, presso il Tribunale di Catania, nei confronti del Calcio Catania SpA.

L'udienza è stata fissata per il 25 prossimo maggio.

 

Con la conclusione della trattativa con Apache Corporation, rivelatasi un inganno, la Procura avrebbe accertato che la società Etna non sarebbe nelle condizioni di ottemperare ai propri obblighi finanziari e far fronte ai propri debiti, decretando di conseguenza lo stato d’insolvenza.

 

Le parti hanno sette giorni di tempo per notificare le rispettive memorie difensive, depositare documenti ed eventuali relazioni tecniche. Il Tribunale studierà i bilanci degli ultimi tre esercizi ed un resoconto sullo stato dell’impresa (situazione patrimoniale, economica e finanziaria) con l'opzione di chiedere ulteriori chiarimenti al riguardo.

 

Qualora giorno 25 maggio verranno accertati i presupposti, l’istanza verrà accolta ed il procedimento si concluderà con una sentenza che dichiarerà il fallimento del Catania Calcio in guisa che ci sarà l’azzeramento del CdA.

Sembra un copione già visto, lo scorso anno con il Palermo Calcio. Ora a tremare e a vedere il baratro è l'altra parte della Sicilia, con il futuro del Catania sempre più avvolto dal grigiore del fallimento. 


 

ALTRI ARTICOLI

 

IL CALCIO ITALIANO IN OSTAGGIO DELLA SERIE A. ANCHE IL PALERMO

 

SORRENTINO RICORDA LA NOTTE DELLA SALVEZZA

 

FOGGIA, IL PRESIDENTE «DOBBIAMO ANDARE IN C. NOI E IL PALERMO..»

 

GRAVINA: «IL PROTOCOLLO VA CAMBIATO. CI SARA' UNA RIFORMA»

 

CORONAVIRUS IN SICILIA, ZERO DECESSI IN DUE GIORNI

 

CREMONESE, AGAZZI LASCIA: «IL CALCIO PASSA IN SECONDO PIANO»






15 commenti

  1. CLAUDIO 13 giorni fa

    Il vecchiarello rubinieullu considera i commenti passatempo come una questione di vita e di morte, un esercizio serissimo, motivo di guerra e di sfida, e di odio da riversare contro i nemici commentatori. Per considerare i commenti esercizio serissimo, unico sco,po della sua vita, che maturità ha il tizio? Nulla. Ecco, secondo voi che problemi ha il bipolare?

  2. Rubini 13 giorni fa

    Ah ecco, esiste, pensa un po', '68 'anno bomba' del cinema italiano. GIGIniellu, e dove l'hai visto, sempre al Cinema Orfeo? '68, e ti ricordi pure la trama, complimenti Ma quanti anni hai, GIGIniellu? ahahahahah

  3. Bugia 13 giorni fa

    Esiste, esiste...Film ad episodi del 1968; la trama del primo in particolare si addice a lei e a '@CiccioMaestro': ......'Franco e Ciccio si trovano sposati con la stessa donna, perciò sono costretti ad alternarsi a giorni il lavoro di marito.....'

  4. Rubini 13 giorni fa

    @BuGIGIa. Un film che non esiste e tu, GIGIniellu, non avrai mai visto neanche i film di Franco e Ciccio, TUTTI peraltro sempre programmati dal Cinema Orfeo. GIGIniellu, lo frequentavi il Cinema Orfeo, ah? Da solo o con Scimitaz e Ciurimamba?

  5. Bugia 13 giorni fa

    Mah... io direi, piuttosto, Franco e Ciccio e le vedove allegre....

  6. Rubini 13 giorni fa

    @ Piero Elle. Indivisibili, inseparabili. Ben tre i film che le propongo, a tal proposito. 'Inseparabili' (pauroso!) Cronenberg. 'Indivisibili'(il territorio e i suoi abitanti), De Angelis. 'Gli Uccelli' del Genio, pazzo (la catastrofe, annunciata da una coppia di pappagallini -'inseparabili'-, in gabbia). Ps Infine, quale omaggio al suo nick, 'Elle', Isabelle Huppert, tuttora conturbante, come sempre. Alla prossima, caro Elle (due L, come GIGInieLLu, che si pronuncia 'giaiginiaillu', a Ballclose).

  7. Aggregazione galattica lame rotanti 13 giorni fa

    Nel caso che Piero Elle (come Lacoste?) si riferisca a me, tengo a precisare di non essere affatto cristiano, ci mancherebbe! Inoltre ricordo allo stesso Piero Elle (come Lacoste?) che il verbo 'credere' necessita senza eccezioni del congiuntivo nella frase subordinata, non dell'indicativo! L'uso della lingua è importante!

  8. Piero elle 14 giorni fa

    Ancora cca si? Ma mai niesci? Questo cristiano pensa veramente che qualcuno creda che possa esistere nel mondo intero una simile coincidenza? Cioè, due utenti che stanno SEMPRE, in simultanea, tutti i giorni, in tutti gli articoli, SEMPRE insieme? TUTI i giorni, e tutto il giorno sempre connessi insieme (anche se li fa intervenire i suoi due nomignoli con qualche minuto di intervallo). E, strano, insieme scomparvero all'inizio dell'epidemia. Crede veramente che non è evidente che è sempre e solo lui? Oltre a essere bipolare è pure poco furbo.

  9. CLAUDIO 14 giorni fa

    4 commenti su 6 li posta lui. Non conosce pudore né vergogna, a farsi vedere tutto il giorno - 24/24 - a scrivere commenti uno più scemo dell'altro, come unico sc.o.po della sua vita. Pietà? No.

  10. Aggregazione galattica lame rotanti 14 giorni fa

    Dunque anche @Francesco70 fa parte della redazione di ForzaPalermo, ché altrimenti non si spiegherebbe come io riesca adesso a leggerlo... Una logica sopraffina, la sua!

  11. Rubini 14 giorni fa

    Non faccio parte della Redazione. Che c'è (ce), rosichi, @Francesco 70? Settant'anni e ancora rosichi? Riprova, imposta il commento in maniera diversa, forse non era così moderato come pensi. Anche in quest'ultimo sembri prevenuto, agitato, molto, anzi parecchio. Perché ci vuole orecchio, per fare certe cose, ci vuole orecchio. Bisogna avere il pacco immerso, immerso dentro al secchio, bisogna averlo tutto, anzi parecchio.

  12. Francesco 70 14 giorni fa

    Il personaggio Rubini fa parte della redazione di Forza Palermo,altrimenti non si spiega perché vengono censurati i post,degli altri commentatori peraltro moderati...

  13. Rubini 14 giorni fa

    Ha ragione, secondo me, il Maestro. Il fallimento della US Città di Palermo non è ancora chiuso. Lo stesso Tuttolomondo aveva accennato, circa un mese fa, ad un ricorso poi non meglio precisato. Situazione grottesca, se pensiamo alle cifre del fallimento. Al passivo, dichiarato dallo stesso Mirri, quando si tentò (vanamente) di salvare il Palermo: 40 milioni. Una cifra quasi irrisoria se paragonata al resto, alla situazione complessiva del Calcio Professionistico Italiano, già in rosso di 5 Miliardi prima della pandemia. Ps V. situazione finanz. aggiornata della AS Roma, oggi sui giornali.

  14. Aggregazione galattica lame rotanti 14 giorni fa

    La prima squadra palermitana, l'US Città di Palermo, non è ancora fallita e avrebbe potuto continuare la sua attività in cadetteria se non fossero intervenuti i Tuttolovideo. Come ho più volte affermato, non ho nulla in contrario alla coesistenza di una seconda realtà calcistica cittadina, a livello dilettante con possibilità di sviluppi ulteriori. Ma la US Città di Palermo è a tutt'oggi un'altra dimensione e dovrebbe riprendere la sua attività al più presto, con investimenti qualificati.

  15. Cittadino 14 giorni fa

    La situazione di insolvenza del Catania è di gran lunga più grave di quella del Palermo di un anno fa. Seguendo gli stessi criteri della Procura di Palermo, per il Catania non ci sarebbe alcun margine di farla franca. Mi domandavo (appunto) perché si stessero seguendo copioni diversi. Con tutto il rammarico per situazioni in cui i tifosi (alla fine) sono le stesse incolpevoli vittime.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *