SQUADRE A CONFRONTO

I numeri della B: difese
e attacchi a confronto

I numeri della B: difese e attacchi a confronto



Il Palermo non ha vinto, per la squadra di Tedino è arrivato un altro pareggio, un altro 0-0 che lascia un po' di rammarico per non aver approfittato delle occasioni da gol create, ma che lascia ampiamente soddisfatti per la solidità difensiva mostrata fino a questo punto del campionato. Il Palermo è, infatti, la migliore difesa della Serie B con soli 6 gol subiti in nove giornate. Un risultato notevole considerando le amnesie difensive dello scorso anno. Questo dato fa più impressione se si considera il fatto che i rosanero hanno preso soltanto un gol in trasferta.

 

Prima di questa giornata la migliore difesa era quella del Venezia con 4 reti subite, ma la trasferta di Ascoli ha ribaltato le cose con un 3-3 inaspettato. Adesso la squadra allenata da Filippo Inzaghi è la seconda miglior difesa con 7 gol presi. La squadra veneta si è dimostrata compatta e insidiosa, una squadra che fa giocar male e, se mantiene questa solidità difensiva, potrà dire la sua in questo pazzo campionato. La cosa che accomuna Palermo e Venezia è l'utilizzo della difesa a 3 con gli esterni sempre pronti a coprire gli spazi. A seguire troviamo il Carpi con 8 gol presi, altra squadra che utilizza un gioco di ripartenza e compattezza tra i reparti. Gli emiliani hanno una rosa rinnovata dal mercato con tanti giovani e un allenatore emergente, ma nonostante questo la difesa sta reggendo veramente bene. 

 

Dalle migliori difese alle peggiori: nella parte bassa della classifica troviamo il Foggia con 21 gol presi in nove giornate, troppi per una squadra che vuole competere a buoni livelli, anche la Ternana di Pochesci ne ha subiti parecchi (19), ma a differenza dei pugliesi, ha realizzato qualche gol in più ed è in una posizione di classifica più agevole. 

 

Per quanto riguarda l'attacco, la sorpresa è l'Avellino: i campani hanno realizzato 18 reti con le due di ieri contro la Salernitana, anche se non sono bastati a vincere la partita. Novellino, però, può contare su un parco attaccanti notevole con Castaldo, Ardemagni e Morosini che stanno facendo divertire i tifosi. Tra i migliori attacchi troviamo Empoli, Perugia e Pescara (17 reti) con i primi che stasera avranno la possibilità di segnare qualche altro gol, cosa non del tutto impossibile con la coppia formata dal capocannoniere Caputo e Donnarumma. Il Perugia, invece, è partito benissimo con nove reti fatti nelle prime due giornate, poi è calato un po' ma Giunti si è ritrovato un gioiello come Han, autore di ben 6 gol. Mentre non può mancare il Pescara di Zeman con Pettinari autore di due triplette. 

 

Il peggior attacco è quello dello Spezia con 6 gol fatti, a 7 ci sono Carpi, il deludente Parma, il Brescia e il Cesena. A fronte di questi numeri la classifica evidenzia che in alto si trova chi ha la milgior difesa con il Palermo capolista con un punto in più rispetto all'ultimo anno in B, nella stagione 2013/2014, arrivati a questo punto del campionato. Fra i migliori attacchi c'è solo l'Empoli in vetta, il resto è a metà classifica. La posizione del Carpi fa riflettere, gli emiliani sono secondi a 14 punti con il secondo peggior attacco (7), ma la terza miglior difesa (8). Le peggiori difese, invece, sono tutte in fondo, solo l'Avellino è a metà classifica con 18 gol fatti e 17 subiti. Questi dati e, soprattutto, le posizioni di classifica possono essere ribaltati considerando che la Serie B quest'anno è equilibratissima con una classifica molto corta. Infatti, ci sono solo 8 punti di distacco fra la prima e l'ultima.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *