LA SENTENZA

Hera Hora, disposto il sequestro
conservativo per 2,35 milioni

Hera Hora, disposto il sequestro conservativo per 2,35 milioni

Il Tribunale di Catania, intervenuto nel secondo grado di giudizio nella causa intentata dal Italplaza Sports LLC di Tony Di Piazza, dopo il rigetto integrale in primo grado, ha disposto il sequestro conservativo nella misura di euro 2,35 milioni. Ciò muovendo dal valore stabilito dal perito incaricato dal Tribunale di Palermo, dott.ssa Stefania Chiaruttini (euro 2,2 milioni) su richiesta di Hera Hora, infatti volta a contrastare la pretesa del Sig. Di Piazza di ottenere 11,9 milioni di euro.
“Il Sig. Di Piazza non ha ragione di preoccuparsi: nessuno gli vuole togliere ciò che gli spetterà una volta che il Tribunale avrà completato le sue verifiche definitivamente stabilendo il dovuto. Ma, per rassicurare i tifosi: in nessun caso tutto questo avrà riflessi s/

/>
  • / Palermo, che deve essere tenuto al riparo da eventuali spec/ />
  • /azioni o informazioni fuorvianti. Tale contenzioso infatti riguarda i soci di Hera Hora e non affligge in alcun modo il bilancio e la stabilità economica del Palermo”, ha detto Dario Mirri, presidente del Palermo FC.

     

     

    Fonte: palermofc.com

  • /> />





    12 commenti

    1. Nero 120 giorni fa

      Ovviamente la realtà dice che MZ ha fatto un quinto di quello che poteva realizzare con i soldi che ha buttato a Palermo e che poi il Palermo l'ha distrutto con la sua dissennatezza.Non c'è nessuna grandezza nella follia, solo miseria. Il pifferaio magico ha sempre uno sparuto numero di irriducibili. Questo è evidente. Mirri non c'entra nulla con i deliri di questo disturbatore ossessionato.Si deve solo compatire chi non è capace di essere obiettivo. La realtà dice che il Palermo è in serie C non per colpa di Mirri, che le squadre si criticano, si tifano ma non si odiano.Chi lo fa non è sereno

    2. Nero 120 giorni fa

      Ovviamente il fuori tema per eccellenza è questo troll compulsivo. Fuori tema, fuori contesto, fuori posto. Uno che dieci volte al giorno in un sito che si chiama Forza Palermo osanna zamparini e adombra nefandezze nei confronti di Mirri è sicuramente un disturbato e un disturbatore. Uno che non gliene frega nulla né del calcio, né del Palermo. Solo un soggetto con una quoziente intellettivo molto basso. I limiti mentali di questo tipo di individuo è quello di attribuire agli altri una presunta ossessione, rovesciando completamente la questione. Gente che non è capace di leggere la realtà.

    3. Nero 120 giorni fa

      Copia e incolla compulsivo da parte di questo troll ossessionato (lui) dal peggior presidente dell'intera storia rosanero. Pappagallo senza rossore. Io sono ossessionato dal rumore di fondo di gentaglia come questo disturbatore. Confermo tutto quanto ho scritto nei precedenti post che questo minus habens non ha la forza di contraddire, perché non nessuna idea nel suo encefalo se non quella di insolentire. Ripeto che paragonare le due sitiuazioni è da cretinii. Un conto sono i rapporti tra due ex soci senza nessun illecito nei confronti del bilancio, Un altra è cercare di imbrogliare.

    4. Agg egazione galattica lame otanti 121 giorni fa

      Più di una volta fuori tema il nostro prolifico commentatore, oltre che ossessionato dal migliore Presidente della storia rosanero, Maurizio Zamparini. E allora ribadisco: ''Hera Hora non solo non ha provveduto alla liquidazione della quota di Italplaza, preannunciando l’intenzione di impugnare la stima, ma ha apertamente ed ingiustificatamente violato l’art.2473, c.IV, cpc, fornendo dello stesso un’interpretazione assolutamente opinabile e manifestando la chiara volontà di rinviare ‘sine die’ il pagamento di quanto dovuto'' (fonte: Tribunale di Catania)

    5. Nero 121 giorni fa

      In definitiva qui l'ossessionato è solo colui che continua a ripetere compulsivamente che Zamparini ecc. ecc. Poiché questo soggetto lo ripete ogni giorno quattro volte al giorno da quattro anni e penso che tutti abbiano capito, si potrebbe anche parlare del resto cioè di calcio, di serie c, ma pur sempre calcio rosanero se non ci fosse questo fastidiosissimo rumore di fondo. MZ non è il contraltare di Mirri. Come se il problema fosse questo o come se la D e la C l'avesse scelta Mirri o i tifosi per far dispetto a chi la pensa in un altro modo. Chi fa il troll lo sa finge di non saperlo

    6. Nero 121 giorni fa

      Ma questo, chi non capisce NULLA di calcio (ma pensa solo ai piccioli), questo non lo può nemmeno immaginare

    7. Nero 121 giorni fa

      ...anche se l’ultimo capitolo non l’ha scritto lui, ma è irrilevante. Anche senza i truffolomondo, suoi partners, procure o non procure avrebbe fatto fallire il PALERMO comunque. Coi soldi che ha buttato avrebbe potuto vincere una coppa almeno e presentarsi in CL almeno un paio di volte. Ha fallito. Nei numeri ha portato il Palermo in posti medio alti ma non è un risultato eccellente. Qui sono convinti che era Re Mida invece era uno che alla fine ha solo cercato di imbrogliare ed è finita in malo modo. Questo conta È stato il peggior presidente del Palermo.....essere i migliori significa anche

    8. Nero 121 giorni fa

      Ovviamente non sono ossessionato. MZ era un parvenu, imprenditore di successo fino a una data epoca, sedicente intenditore di calcio che ha nebulizzato il calcio a Venezia e a Palermo. Ha fallito in entrambe le piazze perchè non è riuscito a coniugare come voleva lui i suoi interessi privati con quelli sportivi. A Palermo deve ringraziare i collaboratori che gli hanno consentito di impiegare i suoi soldi in modo efficiente portando il Palermo fino al 5* posto. Fatti fuori tutti i migliori, da solo ha fatto invece schiantare il Palermo in serie d, di fatto.....

    9. Nero 121 giorni fa

      Il troll master orgoglio e vanto di questo sito che spala fango sui COLORI ROSANERO, vuole paragonare la mala gestio zampariniana come ha asserito la Corte di Cassazione sez.III (anche se non era una sentenza) con una querelle tra ex soci che NULLA ha a che vedere col bilancio del Palermo. NULLA.Non vi è chi non veda come l'odiatore seriale del PALERMO cerchi di adombrare inutilmente manovre contra legem dell'attuale presidente del PALERMO, riferite alla gestione amministrativa quando non esistono.L'esatto contrario invece di quanto fece MZ le cui conseguenze di fatto portarono al falllimento

    10. Agg egazione galattica lame otanti 121 giorni fa

      Ossessionato dal migliore Presidente della storia rosanero, Maurizio Zamparini, ChiNonSa finisce per l'ennesima volta fuori tema. E allora ribadisco: ''Hera Hora non solo non ha provveduto alla liquidazione della quota di Italplaza, preannunciando l’intenzione di impugnare la stima, ma ha apertamente ed ingiustificatamente violato l’art.2473, c.IV, cpc, fornendo dello stesso un’interpretazione assolutamente opinabile e manifestando la chiara volonta? di rinviare ‘sine die’ il pagamento di quanto dovuto'' (fonte: Tribunale di Catania)

    11. Nero 122 giorni fa

      Corte di cassazione sez. III , maggio 2019: il credito Alyssa è un artificio contabile, compiuto strumentalmente per mettere i conti in ordine dissimulando la reale situazione economica-patrimoniale della u.s. Città di Palermo, dato dalla discrepanza tra il valore della partecipazione e il corrispettivo pattuito (18 mln contro 40). Lo si evince chiaramente nelle conversazioni tra MZ e altri soggetti in cui si manifesta chiaramente la natura fittizia dell’operazione. Corte di Cassazione sez. III

    12. Agg egazione galattica lame otanti 123 giorni fa

      ''Hera Hora non solo non ha provveduto alla liquidazione della quota di Italplaza, preannunciando l’intenzione di impugnare la stima, ma ha apertamente ed ingiustificatamente violato l’art.2473, c.IV, cpc, fornendo dello stesso un’interpretazione assolutamente opinabile e manifestando la chiara volonta? di rinviare ‘sine die’ il pagamento di quanto dovut'' (fonte: Tribunale di Catania)

    Lascia un commento

    I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *