EDICOLA 7 DICEMBRE

Giorno X per il Palermo. Oggi
primo round con il tribunale

Giorno X per il Palermo. Oggi primo round con il tribunale



Le pagine del Giornale di Sicilia dedicate al Palermo non potevano che parlare dell’emergenza in attacco e di formazione in vista della prossima sfida di campionato contro il Bari e anche dell’udienza che si terrà nella giornata di oggi per l’istanza fallimentare. Apre la pagina l’articolo sul ballottaggio in attacco che titola così: «Palermo, casting per l’attacco. Parte la sfida a tre per una maglia», sottotitolo: «Trajkovski, Embalo e La Gumina si giocano un posto del capitano. Il macedone sabato scorso preferito agli altri due, ma ancora una volta non è riuscito a lasciare il segno». Taglio basso dedicato al centrocampista polacco Dawidowic e le sue dichiarazioni di ieri al sito ufficiale: «Nuovo valzer per Dawidowic, sta volta farà il regista»; occhiello: «con il Venezia il polacco è stato schierato in difesa, domenica tornerà in mediana: l’importante è che stia bene, batteremo i pugliesi».

Nella seconda pagina, spazio dedicato all’importante udienza di oggi per l’istanza fallimentare presentata al Palermo qualche settimana fa: «C’è il primo round in tribunale, a rischio il mercato di gennaio».

 

Il Corriere dello Sport dedica un angolo della Prima pagina all’udienza sull’istanza di fallimento del Palermo di oggi: «Il Palermo oggi presenta le carte», sottotitolo: «oggi è il giorno della verità». L’articolo è poi sviluppato a pagina 28 titolando: «doppio fronte per il Palermo», occhiello: «non c’è solo da preparare la trasferta pugliese contro la co-capolista Bari. Il primo scoglio da superare per il club rosanero è il Tribunale». Taglio basso dedicato ancora una volta all’emergenza di formazione per Tedino: «Tedino in emergenza punta su Coronado»; occhiello: «l’intero centrocampo titolare da rimpiazzare al San Nicola».

 

Le pagine dedicate a Sicilia e Calabria della Gazzetta dello Sport, aprono con il riferimento a due grandi ex giocatori del Palermo oggi giocatore e allenatore del Bari: Brienza e Grosso. Titolo: «Grosso e Brienza, quei due ex che fecero grande il Palermo»; sottotitolo: «l’attuale allenatore del Bari e il fantasista, ottennero nel 2005 la prima storica qualificazione Uefa. Ora con i pugliesi vogliono fermare i rosanero». Spazio anche all’analisi dell’ex rosanero Arcoleo: «un ‘’falso nove’’ e il pressing alto per ipnotizzare il Bari»





4 commenti

  1. mau49 11 giorni fa

    Scenario apocalittico ! No,grazie.L'augurio invece è di salvare il Palermo , e Palermo da un'onta vergognosa ed immeritata.Se ci sono altre responsabilità paghi chi deve pagare.E se c'è la possibilità di ridare dignità ad un popolo incolpevole ed ambizioso , ben venga chi è in grado con una SANA programmazione.In atto non possiamo fare altro che trattenere il respiro ed augurarci che tutto finisca bene.

  2. GO YANKEE 11 giorni fa

    Con zamparini non si fallisce!

  3. Anarchico 11 giorni fa

    Che pena che fai immagino che sarà lo specchio della tua esistenza.... Tristezza ed inconcludenza l'unica cosa alla quale ti attacchi è una squadra di calcio che stando a quanto dici dovrebbe sparire nell'imminenza che pena

  4. max rosanero 11 giorni fa

    oggi cisara" il FALLIMENTO.ormai e certo .il resto sara2" un agonia con giocatori che con la testa nn ci sono più.a bari si perdera" nettamente.e il futuro prossimo gennaio ci sara" il fuggi fuggi..si chiudera" un campionato ancor più malinconico forse una salvezza rosicata o forse no.ma al 30 giugno si chiudera" questo capitolo.il futuro? si scendera" su i campi di gela ercolano palmese o casrovilli x citarne alcune.presidente?uno che avra" una catena di mobili esposti x le vie della citta".e tornera" l"orgoglio di tifare palermo.forse?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *