#QUESTIONTIME

Ghirelli: «Promozioni dalla D?
In Serie C più di 60 squadre»

Ghirelli: «Promozioni dalla D? In Serie C più di 60 squadre»



Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli è stato ospite del QuestionTime di Gianluca Di Marzio, in diretta su Instagram.

 

FINE STAGIONE

"Perché lo stop del campionato di Serie C? Noi abbiamo incontrato i 60 medici delle società di Lega Pro, abbiamo esaminato quello che dovrebbe essere il protocollo anticontagio e per noi non ci sono le possibilità di applicarlo. Per questo ci è sembrato giusto avanzare questa ipotesi al Consiglio Federale. L’assemblea si è espressa con 52 voti a favore.
Sui criteri per stabilire la quarta promozione, la maggioranza si è espressa per il merito sportivo, con il criterio classico della Lega Pro. In 14, invece, hanno chiesto di giocare i playoff.

 

PROTESTE

Le osservazioni di Bari e Reggiana? E’ una procedura che non ci siamo inventati adesso, è stata già validata negli scorsi campionati e comunque va applicata guardando al momento in cui si è fermato il campionato. Le procedure erano nero su bianco e non ci sono state proteste in assemblea. Senza polemica, io li ho fatti comunque votare anche se già 52 su 59 erano per la sospensione del campionato. Le società fanno bene a difendere i propri diritti, ma il sistema va equilibrato sulle partite.

 

IPOTESI BOCCIATURA

Se il Consiglio Federale boccia la proposta per la quarta promozione? "Vedremo, credo che però contraddirebbe i criteri già validati negli scorsi campionati. Il Consiglio ha tutti i poteri per valutare. Nessuno in sede di votazione ha contestato il criterio della media punti.
Io non contesto niente, il mio ruolo è super partes. Ogni decisione, tranne quella dello stop al campionato, crea problemi. Perché ci sono interessi contrastanti, quindi è normale che ci sia un minimo di contestazione. Se la gente che soffre vede che anche davanti a diritti acquisiti si va in tribunale, che dovrebbe dire?".

 

SERIE D
"Blocco retrocessioni e ripescaggi? La ritengo una scelta giusta. E’ un punto critico che abbiamo. Sibilia fa bene ad avanzare le sue proposte. Credo di aver ragionato nel bene generale, valutando che nella classifica che riguarda le retrocessioni non c’è un distacco tale da non generare una serie di ricorsi. Il combinato disposto tra blocco delle retrocessioni e promozioni dalla Serie D porta ad un aumento del numero delle squadra, che per noi è un prezzo che pagheremo. Andremo sopra le 60 squadre".

 

La Serie B a due gironi?

"Il mio lavoro è volto a riformare la Lega Pro, mettere in solvibilità economica la Serie C. Si deve discutere come sistema. Siamo pronti ad affrontare la questione delle riforme".

 

ALTRI ARTICOLI

 

«CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

BINDA A FP.IT: «UNICA SOLUZIONE E' RIPRENDERE I CAMPIONATI»

 

FASE 2, LA PREOCCUPAZIONE DI ORLANDO (VIDEO)

 

U' PICCIRIDDU TORNA (QUASI) ALLA NORMALITA'

 

GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• BERGAMASCO SI SVEGLIA DAL COMA A PALERMO: "MI TATUO LA SICILIA"

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

• TOTTI E DEL PIERO LIVE: "A PALERMO MICCOLI E AMAURI..." VIDEO

 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *