RASSEGNA STAMPA

GDS - Difesa ibrida e Floriano
con Fella. Silipo out per febbre

GDS - Difesa ibrida e Floriano-Fella. Silipo out per febbre



"Cambiare poco per cambiare tanto". L'editoriale di Benedetto Giardina per il Giornale di Sicilia presenta quest'apertura. Si riferisce alla difesa a tre del Palermo, che in fase di impostazione dovrebbe passare a 4. Contro il Foggia (Stadio "Renzo Barbera", domani ore 17.30), i rosanero saranno privi dell'apporto di Buttaro (fuori due turni per squalifica), Accardi (ancora alle prese con un'infiammazione al tendine d'Achille) e Almici (che dovrebbe tornare disponibile dalla sfida contro la Turris in poi).

 

Inoltre, anche Nicola Valente è a rischio per la sfida, non avendo ancora rimesso piede in campo dal ritorno della sfida contro la Juve Stabia: difficile quindi possa esserci, nonostante sia uno dei puntelli fondamentali dei rosa. Per far fronte all'emergenza, il Palermo dovrebbe schierarsi con Lancini a destra, Marconi al centro e Perrotta a sinistra, con Doda e Giron esterni di centrocampo.

 

Probabilmente, in fase di impostazione, Doda arretrerà nel ruolo di terzino destro, mentre Lancini passerà a centrale con Marconi e Perrotta si allargherà nel ruolo di terzino destro, con Giron più avanzato. Dovrebbe essere questa la soluzione del Palermo per agevolare l'uscita della palla contro il pericoloso pressing del tridente dei "satanelli".

 

 

In attacco mancherà invece Andrea Silipo, alle prese con la febbre alta. Il tampone è fortunatamente negativo, ma certo non potrà esserci per la gara di domani. Spazio quindi al Fattore "F" con Floriano e Fella a guidare la trequarti rosanero a supporto di Matteo Brunori.





1 commento

  1. Bugia 6 giorni fa

    Già, solo che ne’ Floriano, ne’ tanto meno Fella, sono trequartisti. Semmai secondo punte. Ecco perché, senza Silipo, per me si dovrebbe optare per un 442…

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *