LA DECISIONE

Gazzetta: «Il Catania non
fallisce. Ora c'è il concordato»

Gazzetta: «Il Catania non fallisce. Ora c'è il concordato»



Buone notizie per il Catania: la società rossoblù resta all’attuale Cda.

 

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola parla proprio della decisione del tribunale:

 

«Il Catania resta all’attuale Cda. Lo ha stabilito il Tribunale che ha accettato il concordato preventivo continuativo nominando due commissari che si occuperanno della procedura. Il Tribunale ha rigettato la richiesta della Procura e disposto che il Catania presenti in 5 giorni una relazione sulla proposta di acquisto della cordata rappresentata da Fabio Pagliara e da Maurizio Pellegrino delineandone la consistenza economica –scrive la Gazzetta dello Sport-. Poi valuterà. Per il proprio piano industriale, il Catania ha due mesi per rilanciare, magari facendo entrare nuovi soci o recuperando capitale: “Noi vogliamo salvare il Catania e Torre del Grifo - ha detto il prof. Nicolosi difensore del club - e la storia del club”. Gianluca Astorina resta come amministratore unico, non torneranno l’ex a.d. Di Natale e il vice presidente Scuderi, il cui operato è stato riabilitato in toto dal Tribunale. Il fallimento quindi per il momento è scongiurato –conclude la Gazzetta dello Sport-».

 

 






6 commenti

  1. Cittadino 37 giorni fa

    Se la Procura Federale usasse lo stesso metro adottato per il Palermo, il Catania dovrebbe fallire 2-3 volte in una sola. Il bello è che addirittura ha deciso di non ricapitalizzare considerato che il suo capitale sociale non era diminuito di oltre 1/3, ma si era addirittura AZZERATO!!! Ma quando la finiranno in Federazione di fare i buffoni (per non dire di peggio)?

  2. t 37 giorni fa

    la matricolaaaa....gne...gne...gne...voglio la matricolaaaa....sgnif...sgnif....non mi interessa!...voglio la matricolaaaaa....gneee.....gneeee....non farmi piangere piu'....la matricola vogliooooo.....monelli!....cattivoni....

  3. Rubini 38 giorni fa

    @Fabio. E allora? Vi avevano avvisato per tempo i tifosi rossazzurri, ve lo ripetevano ogni giorno, sui loro Muri, i vari Cicci Cicci e i vari Milk: 'Fati attenzione, roselli, ghe il friulano vi manda a fondo, a ghiuuuummmu!' Avevano ragione, adesso che andate cercando? Catania avvisa e Palermo affonda ...a chiummu.

  4. Francesco 70 38 giorni fa

    Purtroppo per te Rubiniello,sarà soltanto un fuoco di paglia.Il tuo cacania affogherà dentro ai suoi 50milioni di debiti.È solo una agonia prolungata.E poi da sempre è il capoluogo che comanda,e cacania s'addanna!!Viddanazzi.....

  5. Fabio 38 giorni fa

    Se il benefattore anziché trovare gente che lo facesse fallire al posto suo avrebbe fatto il concordato il Palermo non sarebbe finito in D

  6. Rubini 38 giorni fa

    Lo ripeto, in un paio di anni il Catania rivedrà la Serie A. Il progetto è ambizioso e di ampio respiro. Grazie non solo ad una struttura sportiva come TdG, di livello internazionale, ma anche a 'luoghi' di straordinario interesse culturale e turistico. Taormina e il suo Teatro, l'Etna con le sue meravigliose fontane di fuoco. La notizia sia accolta con gioia da tutta la Sicilia. E' ora di smetterla con certi logori e arretrati campanilismi, anche perché la fine è sempre la stessa: Catania comanda e Palermo s'addanna.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *