TITOLARE

Gazzetta- Aleesami
costretto agli straordinari

Gazzetta- Aleesami costretto agli straordinari



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


Da quando è tornato sulla panchina del Palermo, Roberto Stellone ha quasi sempre cambiato i moduli e gli interpreti per permettere a tutti di arrivare a fine stagione con energie in più. Una scelta che, come ormai noto, non coinvolge Jajalo, che fatta eccezione per le sfide non giocate per squalifica, le ha giocate tutte da titolare.

 

Negli ultimi tempi però, dati i nuovi infortuni, Stellone ha di fatto poche alternative e dunque anche altri giocatori potrebbero giocare gran parte delle partite da titolare. È il caso di Aleesami, che con l’infortunio di Mazzotta dovrà fare gli straordinari.

Questo infatti è l’argomento trattato nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport: «Niente turn­over per Aleesami. L’infortunio subito da Mazzotta la scorsa settimana, per il mancino norvegese significa che dovrà giocarle tutte, da qui a fine anno. Primo appuntamento a La Spezia, domenica pomeriggio, contro una delle squadre dal rendimento interno più elevato. Stellone contro il Livorno avrebbe voluto dargli un turno di riposo, permettendogli di rifiatare, ma il problema muscolare accusato da Mazzotta durante il riscaldamento ha cancellato i propositi di alternanza del tecnico. In Liguria ci sarà ancora Aleesami a spingere sulla corsia di sinistra, così come è accaduto nelle ultime 6 giornate di campionato. Una continuità ritrovata che ne ha fatto a tutti gli effetti il titolare della fascia sinistra».

 

Il tecnico rosanero aveva finora alternato Mazzotta e Aleesami durante le partite. Il mancino norvegese tuttavia, ha giocato ben 9 partite su 12 da titolare, imponendosi di fatto sul giocatore palermitano. Con il suo rendimento in crescendo si è inoltre guadagnato la chiamata del c.t della Nazionale.

 

Aleesami non è certamente un giocatore dal gol facile, ma dato il ruolo in cui gioca è davvero strano come non abbia trovato ancora la via del gol. Anche lo scorso anno, mentre Rispoli andò a segno per ben 6 volte, il norvegese rimase a secco. Il suo contributo offensivo quest’anno si limita all’unico assist fornito a Nestorovski nel match casalingo contro il Perugia. Davvero poco per un giocatore che passa gran parte dei minuti di gioco nella metà campo avversaria.

 

Dovrà fare molto di più se vorrà inserirsi nella classifica dei migliori 10 “crossatori” del campionato.


 

ALTRI ARTICOLI

 

• IL SILENZIO CHE FA RUMORE

 

• GDS - PALERMO, GOODBYE JAMES: SHEEHAN FUORI DAL GRUPPO INGLESE

 

• PALERMO, C'ERA UNA VOLTA L'EFFETTO "BARBERA"

 

• QUEL POCO CHE SAPPIAMO DI JAKE LEE, COLLABORATORE DI RICHARDSON

 

• COSA HANNO COMUNICATO SPORT CAPITAL E FINANCIAL INNOVATIONS

 

• PALERMO, CHI È DEAN HOLDSWORTH, IL NUOVO CONSULENTE DI RICHARDSON

 

• TUTTAPPOSTO VAI TRANQUILLO






1 commento

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 89 giorni fa

    Sono tre anni che Aleesami deve ancora dimostrare di essere un giocatore da campionato Italiano, per me è mediocre, non fa mai cross buoni e spesso appare indeciso. A gennaio servono 2/3 rinforzi per reparto.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *